Addio a Lou Reed, il “Rock and roll” fatto persona

Rosario Lo Cicero

Mondo

Addio a Lou Reed, il “Rock and roll” fatto persona
Se ne va a 71 anni il fondatore dei "Velvet underground", icona mondiale della musica di tutto il mondo

Addio a Lou Reed, il “Rock and roll” fatto persona

18 Gennaio 2016 - 00:00

Incolmabile lutto per il mondo del Rock and Roll: è morto ieri, all'età di 71anni, Louis Allen Reed, meglio noto come Lou Reed.
Nato a Brooklyn il 2 marzo 1942, ebbe un'infanzia travagliata, infatti i suoi genitori, preoccupati per i suoi orientamenti sessuali, lo inviano in un centro psichiatrico, dove il giovane musicista, già avvicinatosi al Rock, grazie elle note della sua chitarra, viene sottoposto alla pratica invasiva e devastante dell'elettroshock che cambierà per sempre e profondamente, la sua vita.
All'inizio degli anni '60, lo troviamo iscritto alla “Syracuse University” dove conosce il poeta Delmore Schwartz che ne influenzerà la produzione artistica. Nella stessa Università conosce anche John Cale, con il quale, nel 1966, fonderà i “Velvet Underground” e così arriva il primo grande successo del 1967 con “The Velvet Undergroung & Nico”, famoso per la banana riprodotta in copertina e per la produzione a curata di Andy Warhol.
Da lì un travolgente successo che lo ha reso famoso ed amato nel mondo. A maggio di quest'anno, Reed, era stato sottoposto ad un trapianto di fegato ed a luglio, a quanto si apprende, era stato ricoverato d'urgenza nell'ospedale di Long Island per una forma di disidratazione acuta.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it