Altofonte, bollette “salate”. Forse furti di energia

Samuele Schirò

Regione

Altofonte, bollette “salate”. Forse furti di energia
Case disabitate a cui vengono addebitati 600 euro di spesa. Per l´Enel è tutto regolare. Ma sul posto saranno inviati dei tecnici per individuare allacci abusivi

Altofonte, bollette “salate”. Forse furti di energia

18 Gennaio 2016 - 00:00

Nell’ultimo mese sono stati segnalati degli aumenti stratosferici nelle bollette della luce di alcune case di Altofonte. Date le inspiegabili ragioni di questo aumento i residenti si sono rivolti all’Enel chiedendo spiegazioni, senza tuttavia risolvere il problema. La situazione appare piuttosto seria. In alcuni casi, alcune persone hanno ricevuto bollette superiori a 600 euro nonostante le case corrispondenti fossero disabitate. La dottoressa Mangano, portavoce di Enel Energia, ci ha assicurato che la lettura è stata effettuata correttamente in tutti i casi segnalati e che, laddove non si sia verificato un guasto del contatore, l’aumento è dovuto a furti di energia elettrica o comunque di dispersione in generale. Dei tecnici sono stati inviati a verificare eventuali anomalie, sembra tuttavia che questo caso sarà per lungo tempo materia di discussione.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it