Altofonte, ruba gasolio, arrestato dipendente dell´Ato

Redazione

Regione

Altofonte, ruba gasolio, arrestato dipendente dell´Ato
Sorpreso dai carabinieri mentre stava svuotando il serbatoio dell´auto-compattatore ha confessato:"Il gasolio mi serviva per la mia autovettura"

Altofonte, ruba gasolio, arrestato dipendente dell´Ato

18 Gennaio 2016 - 00:00

Erano da poco trascorse le 17,20 di sabato scorso, quando un Carabiniere libero dal servizio, notava un auto-compattatore della Società “ATO Altobelice Ambiente ATO PA2”, in sosta, sullo scorrimento veloce Palermo – Sciacca all’altezza dell’area di sosta al Km. 4+ 700 in direzione Sciacca. Sul posto interveniva una pattuglia della Stazione Carabinieri di Altofonte, che giunta nel luogo notava il mezzo stranamente fermo e nessuno nella cabina di guida. Dopo pochi secondi, i militari scorgevano un uomo, nascosto tra il mezzo ed il guardrail, intento a riempire di gasolio un bidone da 25 litri, prelevando il carburante  con un tubo in gomma, direttamente dal serbatoio del veicolo. Sorpreso in flagranza, l’uomo identificato in Vincenzo Minasola, operaio classe 1974, confessava ai Carabinieri che il gasolio che stava asportando dal mezzo di servizio gli serviva per la sua autovettura privata. Ispezionata la cabina del veicolo, venivano rinvenuti altri due bidoni in plastica già riempiti di gasolio, appena sottratto dal serbatoio dell’auto-compattatore per un totale di circa 70 litri. Giunti in caserma, i Carabinieri contattavano il personale della direzione della Società informandola del furto. L’Ato, in sede di denuncia, dichiarava che l’uomo era un loro dipendente e che il mezzo gli era stato affidato per il solo trasporto dei rifiuti in discarica. L’arrestato, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, è stato sottoposto al rito direttissimo presso il Tribunale di Palermo a seguito del quale dopo la convalida dell’arresto è stato inviato ai domiciliari.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it