Ancora sul “piede di guerra” il comparto dei forestali

Redazione

Regione

Ancora sul “piede di guerra” il comparto dei forestali
Scrive alla nostra redazione il segretario regionale del Sifus: ´´Crocetta sta smantellando l´intero settore´´

Ancora sul “piede di guerra” il comparto dei forestali

18 Gennaio 2016 - 00:00

Pubblichiamo parte di una lettera che ha inviato alla nostra redazione il Sifus, il sindacato forestali uniti per la stabilizzazione

“Quanto determinato dalla Commissione Bilancio dimostra, non solo che il Rivoluzionario Crocetta farebbe bene a considerarsi Controrivoluzionario, ma sopratutto che, considera sempre più, un peso anziché una risorsa il settore forestale che sta smantellando senza alcun criterio programmatico. Inoltre, con il peggioramento dell'art. 20 ( dedicato al comparto agroforestale) da parte della commissione bilancio rispetto alla proposta iniziale, dove venivano garantiti i livelli occupazionali al 31/12/2012, si dimostra che Crocetta ha subito pressioni ed ha favorito altre categorie. Il Sifus, continuerà a presidiare l'Ars ed ad occupare decine di comuni forestali siciliani per rivendicare:

1) i livelli occupazionali del 2011 e cioè 101-151-180 giorni per contingente;

2) l'accelerazione dell'iter procedurale relativo all'approvazione della nostra proposta di legge sulla stabilizzazione in un quadro di pubblica utilità;

3) il rinnovo del contratto integrativo regionale;

4) gli arretrati contrattuali per i lavoratori dell'antincendio”.

 

Nella foto, il segretario regionale del Sifus, Maurizio Grosso

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it