Castellammare, approvato il bilancio di previsione ed il piano triennale delle opere pubbliche

Annalisa Ferrante

Regione

Castellammare, approvato il bilancio di previsione ed il piano triennale delle opere pubbliche
"I ritardi per colpa del governo regionale e nazionale", dice Domenico Bucca

Castellammare, approvato il bilancio di previsione ed il piano triennale delle opere pubbliche

18 Gennaio 2016 - 00:00

Approvato dal consiglio comunale il piano triennale delle opere pubbliche ed il bilancio di previsione 2013, pluriennale 2013-2015. Il bilancio è stato votato favorevolmente dalla maggioranza (12 consiglieri), mentre l’opposizione si è astenuta interamente (otto consiglieri). Tempi d’approvazione tardivi. “Per colpe imputabili esclusivamente al governo regionale e nazionale, troppo lontano dalle reali esigenze del popolo. È vergognoso – afferma il presidente del consiglio comunale Domenico Bucca – che ci sia un milione e mezzo di euro di trasferimenti in meno quando, per essere virtuosi, abbiamo chiesto enormi sacrifici ai cittadini già dallo scorso anno”. Intanto sul piano triennale, Giuseppe Cruciata, capogruppo di “SiAmo Castellammare”, lista di appartenenza anche del presidente del consiglio, afferma che “ il gruppo ha invitato l’amministrazione a rivedere, per il prossimo anno, la viabilità della via Crispi, proponendo come probabili soluzioni la riduzione dei marciapiedi nei punti dove sono sovradimensionati rispetto al reale utilizzo ed a potenziare l’illuminazione decisamente scarsa in via Segesta”. Per quanto riguarda il bilancio “il gruppo ha dato indirizzo all’amministrazione di investire maggiormente sulla divulgazione dell’operato amministrativo ed abbiamo chiesto che la meritocrazia sia la stella polare nella distribuzione dei contributi alle varie associazioni e che venga completato l’ampliamento della rete wi-fi libera su tutto il nostro territorio”. Quindi la stoccata politica all’opposizione: “Comportamento incomprensibile delle minoranze che – afferma ancora Cruciata – pur avendo visto approvati gli emendamenti da loro proposti con l’accordo della maggioranza, irresponsabilmente si sono astenuti dall’approvazione finale del bilancio, l’atto di maggiore importanza per governare il paese utilizzato per le solite, vecchie e non più sostenibili schermaglie politiche, che sanno di tutto tranne che di interesse per il paese”. Il bilancio di previsione è stato varato con l’inserimento di alcuni emendamenti dei consiglieri di minoranza Palmeri e Fausto riguardanti la collocazione dei dissuasori a scomparsa per la marina, l’acquisto di 2 sedie speciali per i diversamente abili da fornire alle scuole elementari ed un contributo di 1.000 euro per l’attività promozionale della Proloco. 

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it