Castellammare, dopo l´approvazione del bilancio, scoppia la polemica in consiglio

Annalisa Ferrante

Regione

Castellammare, dopo l´approvazione del bilancio, scoppia la polemica in consiglio
Forza Italia: ´´La scelta di Siamo Castellammare di astenersi dal voto è la solita, vecchia schermaglia politica´´

Castellammare, dopo l´approvazione del bilancio, scoppia la polemica in consiglio

18 Gennaio 2016 - 00:00

Polemica politica tra maggioranza e minoranza consiliare dopo l’approvazione del bilancio. Parte dell’opposizione, formata dai consiglieri che hanno aderito a Forza Italia (ex Pdl), in una nota replicano alle affermazioni del capogruppo di Siamo Castellammare, Giuseppe Cruciata. Secondo gli esponenti della maggioranza infatti, l’astensione dal votare il bilancio sarebbe stata frutto delle “solite, vecchie e non più sostenibili schermaglie politiche”. Ma per i consiglieri berlusconiani “senza il profondo senso di responsabilità dell’opposizione tutta che a gran voce ha chiesto di mantenere l’attuale sistema di pagamento dei rifiuti, questo paese avrebbe vissuto gli stessi momenti di tensione che si stanno registrando in buona parte dei comuni della provincia e del resto d’Italia – si legge nella nota dell’opposizione – e che investono proprio quella politica miope, ben rappresentata da questa traballante e litigiosa maggioranza, che ha perso di vista il bene della propria collettività”. Il capogruppo di Forza Italia rincara la dose: “Non facciamo accordi che sanno di inciucio e di logiche ammuffite – dice Angelo Palmeri -, bensì coerentemente con il mandato affidatoci dagli elettori, in sede di approvazione del bilancio, abbiamo proposto emendamenti che vanno proprio nella direzione di migliorare la qualità della vita dei nostri concittadini, tramite il sostegno al mondo della scuola e della disabilità”. I due consiglieri di Forza Italia, poi, sull’attuale amministrazione Coppola, affermano: “A distanza di ben 6 mesi dall’elezione il paese, invece, sta ancora aspettando di vedere cosa è in grado di fare questa amministrazione e questa maggioranza, ed al momento non vi è nessuna traccia di programmazione”.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it