Cefalù, 8 consiglieri presentano la mozione di sfiducia al sindaco

Redazione

Politica

Cefalù, 8 consiglieri presentano la mozione di sfiducia al sindaco
Mancano i numeri, Lapunzina è tranquillo: “si vuole solo sviare l’attenzione sui temi veri”

Cefalù, 8 consiglieri presentano la mozione di sfiducia al sindaco

18 Gennaio 2016 - 00:00

La possibilità di una mozione di sfiducia nei confronti del sindaco di Cefalù Rosario Lapunzina era stata ventilata divere volte nel corso degli ultimi mesi. Oggi le voci di corridoio diventano atto formale, con l’avvenuto deposito al protocollo del comune della mozione di sfiducia da parte di 8 inquilini di “Sala delle Capriate”: Marco Larosa, Mauro Scialabba, Giovanni Cassata, Pasquale Messina, Patrizia Messina, Vincenzo Liberto, Francesco Riggio e Giovanni Iuppa.

Verrà convocato quindi un consiglio comunale in sessione straordinaria con unico punto all’o.d.g. la mozione di sfiducia.

Nel lungo documento sottoscritto dagli 8 consiglieri si punta il dito su Lapunzia che, secondo le tesi addotte, non avrebbe rispettato il patto con gli elettori, derivante dal programma elettorale presentato e disatteso in diversi punti. I consiglieri parlando anche di carenza di investimenti e mancata capacità di messa a reddito del patrimonio comunale.

Il sindaco dal canto suo non pare preoccupato dalla mozione di sfiducia “La mozione presentata da otto consiglieri di opposizione, mi lascia tranquillo. E non già per il fatto che, almeno sulla carta, mancano i numeri per una sua approvazione – afferma Lapunzina – quanto per la evidente strumentalità, che chiara emerge dalla lettura del testo. Probabile che l'intendimento sia quello di deviare l'attenzione dell'opinione pubblica rispetto al vero dibattito sulle responsabilità, che però, già dalla settimana prossima, dovrà necessariamente svolgersi attorno alla Delibera di dissesto finanziario.”

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it