Cina, amore “estremo” per i cani: ne ha 140 in casa

Rosangela Scimeca

Mondo

Cina, amore “estremo” per i cani: ne ha 140 in casa
Li accudisce personalmente ogni giorno, dandogli da bere, mangiare, spazzolandoli e portandoli a spasso a turno. Ma il suo stipendio non basta più

Cina, amore “estremo” per i cani: ne ha 140 in casa

18 Gennaio 2016 - 00:00

140 randagi in una casa. Succede in Cina dove vive Li Zongwen, chef di 60 anni che ha fatto dell’amore per gli animali la sua ragione di vita. Il cuoco, infatti, ha iniziato nel 2009 a salvare e a portare nella sua abitazione tutti i cani randagi in cui si è imbattuto nei sobborghi di Wuhan, provincia di Hubei, città più popolosa della Cina centrale. Li Zongwen ha continuato ad accogliere in casa sua le bestiole fino ad oggi, arrivando ad ospitare ben 140 cani. Ogni giorno lo chef cinese si occupa di loro da solo, provvedendo a dargli da mangiare e da bere a sue spese, seguendo una determinata alimentazione specifica pensata per le sue amate bestiole. Inoltre, il cuoco di Pechino provvede quotidianamente alla pulizia personale di ogni cane. I 140 randagi vengono spazzolati e portati a spasso a turni. I loro escrementi vengono rimossi dal loro padrone. Con il suo solo stipendio, Li Zongwen non riesce però a garantire economicamente le cure e il cibo per tutti gli animali. Solo gli alimenti e l’affitto della casa costano all’uomo 5000 yuan, ovvero 560 euro al mese. La sua storia ha commosso molte persone amanti dei quattro zampe che, mensilmente, gli offrono delle donazioni in denaro. 

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it