Cous cous, ecco tre modi per prepararlo

Naomi Petta

La Ricetta della Settimana

Cous cous, ecco tre modi per prepararlo
Un piatto solo all´apparenza complicato. E noi vi proponiamo tre ricette facilissime per prepararlo a casa e per soddisfare i gusti di tutti

Cous cous, ecco tre modi per prepararlo

18 Gennaio 2016 - 00:00

Il couscous è il piatto più popolare in Marocco e nel Nord Africa, ma diffuso in tutto il mondo. La storia ha elaborato diverse opinioni circa le sue origini. Alcuni ritengono che il couscous, come la pasta, sia stata creato in Cina, mentre altri sono sicuri della sua origine dall’Africa dell’est. Tuttavia, l’evidenza più palese sembra indicare il Nord Africa. Inoltre, proprio qui, delle scoperte archeologiche risalenti al nono secolo, avrebbe portato alla luce degli utensili da cucina per preparare il couscous. Nell’undicesimo secolo, la conquista arabo-islamica ha contribuito alla diffusione del piatto in tutta la regione nordafricana. La crescita economica e lo sviluppo della produzione di grano ne hanno accelerato l’espansione. Quindi il couscous fu portato in Spagna, nella regione meridionale dell’Andalusia, e lungo il perimetro del Mediterraneo. In uno scritto del XVI secolo di Francois Revelais, si nota come in Provenza fosse diffuso e apprezzato il Coscoton a la Moresque. Il couscous giunse fino in Sud America, attraverso le colonie portoghesi emigrate dal Marocco. L’espansione del couscous è continuata durante il XX secolo, soprattutto a causa di ondate migratorie dal Nord Africa verso l’Europa, la Francia in particolare. Un recente sondaggio ha svelato come il couscous sia oggi il secondo piatto preferito dai transalpini. Oggi il couscous è l’ambasciatore culinario del Nord Africa ed è un emblema dell’arte culinaria marocchina. Per cucinarlo la tradizione vorrebbe che si usasse la pentola apposita, la” cuscussiera”.

Ecco tre varianti per preparare il cous cous

VARIANTE 1

Ingredienti

couscous di semola

pomodori

cipolle

ceci ammollati

zucchine

verza

carote

patate

carne di agnello

pepe

cumino

coriandolo macinato

zafferano

Preparazione

Il couscous si trova facilmente nei supermercati e si prepara senza troppi problemi: basta infatti versarlo in una pentola e coprirlo con brodo bollente, fino a quando i granuli di semola si gonfiano. Una volta ottenuto ciò, i granuli vanno separati con una forchetta. Manca solo il condimento, anch’esso semplice da preparare. Dopo aver fatto rosolare l’agnello in una padella con un po’ di olio, aggiungere pomodori, cipolle (tagliate molto finemente), zucchine, verza, carote e patate e pezzetti e ceci. Ricoprire con acqua e lasciar cuocere per diversi minuti, finché le verdure non saranno pronte. A cottura quasi ultimata, insaporire con le spezie.

VARIANTE 2

Ingredienti

couscous di semola

peperoni

zucchine

carote

patate

melanzane

cipolla o scalogno

aglio

olio e.v.o

pollo

dado o brodo vegetale o brodo di carne

sale

pepe rosa, nero, verde, bianco, rosso

peperoncino

basilico

curry

altre spezie a piacere

Preparazione

Versare il couscous in una pentola e coprirlo con brodo bollente, fino a quando i granuli di semola si gonfiano. Una volta ottenuto ciò, i granuli vanno separati con una forchetta e dell’olio. Tagliare a cubotti le verdure, e saltare in padella in base al loro gradiente di cottura (da quella più lunga alla meno lunga, in modo che tutte cucinino ma che rimangano tutte croccanti). Saltare anche il pollo con churry da unire poi alle verdure ed infine al couscous aggiungendo anche le spezie. Lasciare macerare in modo che prenda gusto e servire.

VARIANTE 3

Ingredienti

250 gr. di cous cous precotto

1 kg di pesce di vario tipo

Olio extravergine d’oliva (quanto basta)

1 noce di burro

2 cipolle

2 carote

2 gambi di sedano

1 spicchio d’aglio

150 gr. di pomodorini

Prezzemolo (quanto basta)

Peperoncino (quanto basta)

1 bustina di zafferano

Sale (quanto basta)

Pepe (quanto basta)

Preparazione

Pulite i pesci e i frutti di mare.

Preparate un soffritto con cipolla, sedano e carote. Fate colorare un attimo il tutto e poi incorporate il pesce. Aggiungete nella pentola un litro d’acqua e sciogliete in essa la bustina di zafferano e un po’ di sale. Lessate il pesce e le verdure per circa 20 minuti e conservateli separatamente dal brodo.

Con cipolla e aglio preparate un altro soffritto e poi unite il pesce, le verdure e i pomodorini tagliati. Fate cuocere a fiamma bassa.

Utilizzate il brodo di pesce che avete conservato per la preparazione del couscous. A questo scopo possono risultare utili le istruzioni che sono indicate sulla scatola.

Mettete il couscous insieme al pesce e aggiungete pepe, peperoncino e prezzemolo.

 

www.zoaleleviedelmistero.it

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it