Geraci Siculo, domenica l'ultimo appuntamento con gli “Incontri d'estate”

Redazione

Eventi

Geraci Siculo, domenica l'ultimo appuntamento con gli “Incontri d'estate”
Grande attesa per l'intervento dell'ex governatore Totò Cuffaro

Geraci Siculo, domenica l'ultimo appuntamento con gli “Incontri d'estate”

18 Gennaio 2016 - 00:00

Domenica 4 Settembre alle ore 10 si concludono gli “Incontri d'estate a Geraci” con la “Giornata della solidarietà verso le sorelle e i fratelli che soffrono”.

Sono 3 le iniziative di beneficenza, la prima sarà a favore degli italiani colpiti dal terremoto del 23 agosto e in particolarmodo del Comune Amatrice che, come Geraci, Cefalù, Gangi e Petralia Soprana fa parte dell’esclusivo Club dei Borghi più belli d'Italia. Una delegazione, guidata dal Sindaco di quel borgo, è stata ospite dei 3 comuni madoniti in occasione del Festival dei Borghi d'Italia l’anno scorso.

La seconda è per una raccolta fondi per la modernizzazione e il potenziamento delle attrezzature sanitarie nell’Ospedale del Burundi, costruito grazie ai fondi raccolti dall’ex Governatore Siciliano Totò Cuffaro che, nel Luglio scorso si è recato in quel luogo povero e bisognoso di affetto e della solidarietà di chi non soffre la fame e la mortalità infantile.

Infine sarà presentato l’ultimo libro scritto da Cuffaro: “L’uomo è un mendicante che si crede un re”. I proventi della vendita saranno destinati, per volere dell’autore, alla costruzione di impianti sportivi nelle carceri italiane a cominciare da un campo di calcio a Rebibbia. Interverranno Salvo Cocina, ex capo della Protezione Civile Siciliana, Maria Pia Scancarello, responsabile per la comunicazione dell’Associazione Siciliamo Burundi; Lillo Miceli, caporedattore de  La Sicilia e l’ex governatore Totò Cuffaro.

Domenica scorsa nel secondo appuntamento si sono confrontati, moderatore e conduttore, Michele Ferraro condirettore responsabile di Madoniepress, sul tema della riforma costituzionale e delle ragioni degli schieramenti sul Referendum Confermativa dell’Autunno prossimo, nel primo appuntamento di questa campagna referendaria. Per le ragioni del “SI” sono intervenuti a spiegare le novità contenute nel testo di Riforma costituzionale approvata dal Parlamento la scorsa Primavera la Senatrice Rosamaria Di Giorgi per il Pd e L’onorevole Antonio Venturino del PSI/PSE, Vice Presidente Vicario dell’Ars, mentre per le ragioni del “NO” rispondevano con le loro obiezioni e critiche alla Riforma Costituzionale Gaetano Armao, portavoce del coordinamento dei giuristi siciliani per il no e Salvatore Siragusa del M5S.

“ Con le nostre iniziative abbiamo centrato l’obbiettivo che ci proponevamo – dichiara Franco Scancarello, presidente del PATTO PER GERACI – di suscitare un serrato dibattito nel nostro comprensori e anche oltre, che ha registrato reazioni e prese di posizioni, anche aspre, tra i diversi schieramenti sui temi trattati. Auspichiamo invece che nell’ultimo appuntamento, al quale invitiamo tutti i cittadini siciliani e della nostra area ad aderire con la generosità che contraddistingue il nostro popolo – conclude Scancarello – dimostrando ancora una volta la nostra sensibilità e generosità verso le sorelle e fratelli che più di noi soffrono”.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it