Gli scout nel bene sequestrato da Giovanni Falcone

Redazione

Palermo

Gli scout nel bene sequestrato da Giovanni Falcone
Ieri l´inizio dei lavori a fondo Micciulla, casolare sequestrato nel 1981 dal pool antimafia del giudice ucciso a Capaci

Gli scout nel bene sequestrato da Giovanni Falcone

18 Gennaio 2016 - 00:00

Sono stati consegnati ieri mattina alla ditta esecutrice i lavori di ristrutturazione del casolare di Fondo Micciulla, un terreno che costituisce il primo bene confiscato alla mafia. Fu infatti il Pool Antimafia guidato da Giovanni Falcone a decidere il sequestro del bene nel 1981 per destinarlo a finalità sociali. Il terreno, che ospita anche una delle “Camere dello Scirocco”, è stato dato in gestione nel 1999 all'Agesci, una delle Associazioni Scout, che vi stanno realizzando una base per le proprie attività rivolte ai giovani e svolte dai giovani.
“L'avvio di questi lavori, che permetteranno un impulso delle attività rivolte al territorio e ai giovani – ha detto Orlando – segna un punto di non ritorno ed ha un grande valore simbolico oltre che pratico. Spero che per il prossimo Festino, si riesca ad organizzare qui una delle attività, a sottolineare ancora una volta l'importanza del recupero all'uso sociale e di comunità di tutti i beni sottratti alla mafia”.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it