L’auto del futuro esplora le Madonie, si pensa all’Eco-Trofeo

Redazione

Cronaca

L’auto del futuro esplora le Madonie, si pensa all’Eco-Trofeo
Pizzuto: “Il nostro obiettivo è quello di coniugare l’ambiente con lo sport automobilistico”

L’auto del futuro esplora le Madonie, si pensa all’Eco-Trofeo

18 Gennaio 2016 - 00:00

Nei giorni scorsi un esemplare di Bmw i8, l'ultimo ritrovato di autovettura sportiva che utilizza tecnologia elettrica mista a quella ibrida, ha esplorato le Madonie per testare alcuni tracciati e, soprattutto, il gradimento del pubblico per una innovazione tecnologica di primo piano.

 La vettura è intervenuta alle presentazione di alcune manifestazioni come l'Oscar dello Sport a Castelbuono o l'Ecomaratona di Polizzi Generosa per rafforzare il concetto di connubio tra natura e tecnologia ibrida che negli ultimi anni ha fatto grossi passi da gigante in termini di tecnologia e di prezzi al pubblico.
L’avveniristica BMW i8 ha la scocca in fibra di carbonio alimentata da un motore di tipo ibrido plug-in: alle ruote posteriori è collegato (tramite un cambio automatico a sei marce) un tricilindrico 1.5 turbo a benzina da ben 231 CV, mentre su quelle davanti agisce un’unità elettrica da 131 cavalli (con cambio a due rapporti) alimentata da batterie al litio. 
“L'obiettivo – sostiene il presidente di Aci Palermo Angelo Pizzuto – è quello di coniugare l'ambiente con lo sport automobilistico organizzando a breve un “Eco Trofeo delle Madonie” riservato solo a veicoli elettrici ed ibridi, una grande manifestazione unica nel suo genere di cui esistono solo pochissimi esempi nel mondo. In questo modo vorremmo convincere le case automobilistiche ad infrastrutturare l'area parco con l'istallazione di colonnine elettriche di caricamento per gli utenti che vengono sulle Madonie con veicoli elettrici, avendo già' individuato alcune zone di interesse come Tremonzelli, Castellana Sicula, Il bivio Madunnuzza, Piano Battaglia, Collesano, Castelbuono, Cefalù ed altre aree che sono in fase di studio”.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it