Marilyn, 51 anni fa la morte misteriosa della diva

Rosario Lo Cicero

Mondo

Marilyn, 51 anni fa la morte misteriosa della diva
Fu trovata senza vita nella sua stanza da letto della sua casa. Ancora misteriose le cause. C´è chi dice che non si sia trattato di suicidio

Marilyn, 51 anni fa la morte misteriosa della diva

18 Gennaio 2016 - 00:00

Norma Jeane Mortenson, meglio conosciuta come Marilyn Monroe, la diva scomparsa il 5 agosto di 51 anni fa. Marilyn era nata a Los Angeles l’1 giugno 1926, e morì in circostanze misteriose, sempre spiegate come “suicidio”,  a Brentwood, ma su cui, ancora oggi, rimangono dei misteri.  Sono passati ormai più di 50 anni ma Marilyn resta intramontabile ed indimenticabile. Il suo mito vive tutt'oggi ed è una vera icona della sensualità femminile. La sua personalità travolgente resiste ad oltre cinquanta anni dalla scomparsa. È di pochi giorni fa la notizia che ben 3.700 scatti della Monroe, realizzati dal grande fotografo di moda Milton Greene, sono stati battuti all'asta, unitamente ad una collezione di circa 75 mila scatti, risalenti agli anni '50/'60. Con le foto sono stati ceduti i negativi ed i diritti d'autore. Il ricco e fortunato signore che li ha acquistati, potrà riprodurli e cederli, come meglio crede, incassandone le dovute e supponiamo laute royalties. Potremmo raccontare della sua breve quanto controversa vita privata, dal matrimonio con l'asso del Baseball Joe Di Maggio, un siculo-americano che incantò le platee della “MLB All-Star game” statunitensi tanto da venire soprannominato “Joltin' Joe” (Joe che fa sobbalzare). Potremmo raccontarvi della sua storia d'amore con l'allora Presidente John Fitzgerald Kennedy e dell'intrigo tra Peter Lawford, cognato del Presidente Kennedy e Bob Kennedy, fratello dello stesso Presidente assassinato a Dallas il 22 novembre 1963, probabilmente causa dell'anomalo quanto strano suicidio dell'attrice/cantante americana. Preferiamo invece ricordarla sorridente e bella, mentre interpreta “Come sposare un milionario”, oppure “Gli uomini preferiscono le bionde” ed addirittura nell'esilarante commedia interpretata al fianco di Jack Lemmon e Tony Curtis “A qualcuno piace caldo”, film di Billy Wilder che nel 1959 le valse il “Golden Globe”. Ciao Marilyn, ovunque tu sia.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it