Natale Giunta in aula contro i suoi estorsori. Addiopizzo: “Denunciate chi vi minaccia”

Redazione

Palermo

Natale Giunta in aula contro i suoi estorsori. Addiopizzo: “Denunciate chi vi minaccia”
Ieri lo chef in aula nel processo che vede imputati Maurizio Lucchese e Giovanni Rao

Natale Giunta in aula contro i suoi estorsori. Addiopizzo: “Denunciate chi vi minaccia”

18 Gennaio 2016 - 00:00

Nella giornata di ieri lo chef Natale Giunta, costituitosi parte civile insieme ad Addiopizzo nel processo che vede come imputati Maurizio Lucchese e Giovanni Rao, ha testimoniato in aula contro i suoi presunti estorsori. Il cuoco siciliano, che fa parte della rete di consumo critico “Pago chi non Paga” fondata dal movimento palermitano, vittima di pesanti minacce e richieste estorsive, non ha esitato a collaborare con le forze dell’ordine per affrancarsi dal fenomeno del racket, avvalendosi nel suo percorso di denuncia del sostegno delle associazioni Addiopizzo e Libero Futuro.

Vogliamo cogliere l’occasione per rivolgere l’appello a denunciare a tutti gli operatori economici

che vivono ancora adesso stretti nella morsa del racket – hanno detto da Addiopizzo -. Come accade di consueto, in prossimità delle festività di Natale, l’organizzazione criminale mafiosa ritorna a riscuotere presso diversi esercizi commerciali e imprese. Per questo motivo vogliamo invitare gli imprenditori e i commercianti a ribellarsi, a denunciare ed ad unirsi nelle associazioni antiracket.

L’azione delle forze dell’ordine, dell’autorità giudiziaria e il perseverante lavoro nel territorio condotto dalle associazioni hanno creato una rete di soggetti in grado di offrire competenze, tutele e un efficiente supporto collettivo affinché un operatore economico possa denunciare in sicurezza”.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it