Palermo, a fuoco una falegnameria abbandonata, muore un barbone

Redazione

Palermo

Palermo, a fuoco una falegnameria abbandonata, muore un barbone
Macabra scoperta della polizia in via Pecoraino

Palermo, a fuoco una falegnameria abbandonata, muore un barbone

18 Gennaio 2016 - 00:00

Personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico interveniva a Brancaccio, in via Pecoraino, dove era stato segnalato un incendio all'interno di un magazzino abbandonato, ex falegnameria, utilizzato da barboni come dormitorio.  Sul posto, i poliziotti, rinvenivano un cadavere all'interno del bagno di un locale, interessato dalle fiamme. Il cadavere  era in posizione prona, con la testa all'interno di una tinozza colma d'acqua. Alcuni testimoni hanno riferito di una coppia di rumeni con un neonato in braccio che chiedevano aiuto, fuggiti prima dell'arrivo dei vigili del fuoco. Il cadavere veniva successivamente identificato Mircea Sandu, cittadino Moldavo, classe ‘68.

L’incendio era probabilmente scaturito dal mal funzionamento di una stufetta elettrica.

Il medico legale effettuava ispezione cadaverica, a seguito della quale, il Pm di turno disponeva la temporanea permanenza della salma presso l’Istituto di Anatomia Patologica del Policlinico.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it