Polizzi Generosa, contatore manomesso nella sua polleria, arrestato un commerciante

Redazione

Cronaca

Polizzi Generosa, contatore manomesso nella sua polleria, arrestato un commerciante
Consumi ridotti del 75 per cento

Polizzi Generosa, contatore manomesso nella sua polleria, arrestato un commerciante

18 Gennaio 2016 - 00:00

I Carabinieri della Compagnia di Petralia Sottana, in collaborazione con i tecnici dell’Enel S.p.a., nell’ambito dei servizi predisposti per contrastare il fenomeno sempre più crescente dei furti di energia elettrica, hanno proceduto all’arresto di un soggetto R.S.V., classe 1966, per il reato di furto aggravato di energia elettrica.

Si tratta nello specifico del titolare di un’attività commerciale – una polleria – situata al centro di Polizzi Generosa, al cui interno, all’atto dell’intervento da parte dei militari, veniva riscontrato che il contatore era stato manomesso a tal punto che i consumi erano stati ridotti fino al 75%.

Il trasgressore, nella giornata odierna è stato giudicato con rito direttissimo conclusosi con il patteggiamento a quattro mesi di reclusione pena sospesa, pertanto rimesso in libertà.

Abitualmente il modus operandi di chi commette tale tipologia di reati è identico nella sostanza, ma differente nelle forme. Infatti, l’appropriazione illecita può avvenire nei seguenti modi:

con l’allaccio abusivo alla rete elettrica, bypassando a monte il contatore mediante utilizzo di un cavo o più cavi volanti oppure mediante collegamento al contatore intestato al vicino di casa;

attraverso il ripristino abusivo dell’allacciamento distaccato per morosità;

con l’utilizzo di grossi magneti la cui funzione, una volta appoggiati sul contatore, è quella di sfasarne le funzioni in modo tale da far registrare consumi nettamente inferiori a quelli reali.

Il monitoraggio su questo particolare fenomeno, negli ultimi anni in rapida espansione anche nel territorio della Provincia di Palermo e quindi anche nella zona “Madonita”, proseguirà in futuro con maggiore intensità, con il costante supporto dei tecnici dell’Enel s.p.a., controllando sia private abitazioni sia varie tipologie di esercizi commerciali della giurisdizione della Compagnia di Petralia Sottana.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it