Polizzi Generosa, la rete idrica “fa acqua”: le proteste dei residenti

Antonio David

Cronaca

Polizzi Generosa, la rete idrica “fa acqua”: le proteste dei residenti
Perdite dai tubi, acqua a turni, ma le bollette rimangono altissime. E i cittadini chiedono spiegazioni

Polizzi Generosa, la rete idrica “fa acqua”: le proteste dei residenti

18 Gennaio 2016 - 00:00

Tanti i problemi all'interno del paese di Polizzi Generosa, dove i cittadini combattono giornalmente con situazioni che non riescono ad avere pace e sopratutto soluzioni in merito. 

Problema principale è quello dell'acqua, una situazione di cui non si riesce a venire a capo. Le vasche comunali non hanno il tempo di riempirsi, in quanto l'uscita è maggiore dell'acqua in entrata e, di conseguenza, non si riesce ad avere la pressione giusta per mettere in circolo il sistema idrico con perdite lungo il tragitto, causa principale di un problema che dura da anni. Un paese quasi in ginocchio dove l'acqua per tutti è fonte principale di vita e dove questa veniva smistata fino a qualche anno fa nelle principali città siciliane.

Acqua a singhiozzo che viene tolta la notte per rimetterla in mattinata e dove si alterna in vari quartieri con situazioni diverse durante la giornata. Situazione incresciosa a dir poco dove la gente si vorrebbe rassegnare, ma non può proprio perchè si tratta di un elemento che non può essere sottovalutato. Rete idrica vecchia, problemi di rottura durante il tratto e una grana che sembra irrisolvibile o non si vuole riuscire a portare a termine, o non si trova personale all'interno del Comune nel sapere gestire il problema.

Si individuano e si riparano le rotture, ma si rivedono e riaffiorano nuove infiltrazioni con conseguenze anche di frane e smottamenti in vari punti del paese. Le poche precipitazioni certamente non hanno aiutato e in paese la pazienza della cittadinanza rimane ridotta al lumicino con continue lamentele che si fanno sentire anche per vie traverse, con malumori che si riportano sui costi delle bollette che rimangono sempre alti e non si riducono o vengono incontro di fronte al problema con risposte in merito che rimangono all'ordine del giorno.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it