Promozione B, Vincono Cefalù, Castelbuono e Real Calcio. Brutto stop per il Campofelice

Raffaele Taibi

Sport

Promozione B, Vincono Cefalù, Castelbuono e Real Calcio. Brutto stop per il Campofelice
Il punto sul campionato a due giornate dalla fine. Risultati e Classifica

Promozione B, Vincono Cefalù, Castelbuono e Real Calcio. Brutto stop per il Campofelice

18 Gennaio 2016 - 00:00

 

CEFALU' CALCIO-STEFANESE. 2-1

CEFALU' CALCIO: Tarantino, Badalamenti, Compagno, Ceraulo, Bertolino, Ferrara (Hien Sansan 82'), Amuzu, D'Amico, Tomasello, Sferruzza, Insinna (Cane 76'). Panchina: Fiduccia A., Mantia, Marsala, Fiduccia D., Vaiana. All.: Minutella.

STEFANESE: Inferrera, Todaro (Barbari 63'), Mascaria, D'Arrigo, Patti (Schicchi 49'), Arno, Villafranca, Buonocore G., Ribaudo, Tarantino (Di Girolamo 66'), Scarpinato. Panchina: Russo, Buonocore R., Negrone, Grillo. All.: Spataro.

ARBITRO: Sig. Emanuele Pulejo (PA)  ASSISTENTI: Fabio Esposito Pillitteri e Marco Salvatore Parrinello (PA)

MARCATORI: Scarpinato (S) 79', Tomasello (C) 87', Hien Sansan (C) 91'.

NOTE: Ammoniti: Insinna, Patti, Scarpinato, Ferrara. Espulsi: Badalamenti, Buonocore G. e i due allenatori (tutti al 25')

In un finale incandescente un Cefalù decimato dalle squalifiche riesce ad aver ragione di una coriacea Stefanese che per tutto l'incontro aveva tenuto in scacco i gialloblu, accarezzando persino il sogno di un colpaccio che avrebbe avuto del miracoloso.

Una brutta partita, troppo condizionata da tensioni e ruggini varie che al 19' sono sfociate in una vera e propria rissa attorno alla panchina cefaludese, con un mucchio selvaggio in cui è volato di tutto. Dopo sette minuti di interruzione, l'arbitro ha cacciato i due allenatori oltre a Badalamenti e G. Buonocore.Tutto il seguito dell’incontro scorrerà sul filo della tensione nervosa, alimentata dall’atteggiamento esageratamente aggressivo e provocatorio degli ospiti, davvero sopra le righe, mentre il Cefalù, che ha pensato solo a giocare a calcio, col passare dei minuti non riusciva a trovare il bandolo della matassa. E passando – dopo alcune occasioni fallite -addirittura in svantaggio: sbilanciati in avanti, i gialloblu perdevano banalmente palla ai limiti dell’area avversaria: si innescava un velocissimo contropiede con Ribaudo, che crossava per un’area deserta, dove Scarpinato anticipava Ferrara e metteva in rete (79’). Qui il Cefalù aveva il merito di non disunirsi, intensificando la pressione ed azzeccando i cambi che lo portavano a ribaltare il risultato nei minuti finali. Cane bruciava la corsia destra, e prima metteva il pareggio sulla testa di Tomasello (87’), poi rimetteva in area di testa un pallone che prendeva in controtempo Inferrera, raggiungendo Hien Sansan a due metri dalla linea, che in scivolata riusciva a infilare il pallone della vittoria (91’)

Si rilancia quindi il Cefalù, dopo la scoppola di Campofelice, ottenendo la matematica certezza dei play-off, mentre la Stefanese (cui va addebitato il demerito di una tattica ostruzionistica e provocatoria) è sempre più in allarme rosso.

 

Risultati 28° giornata

Cus Palermo – Campofelice 1-0

Cefalù – Stefanese 2-1

Ciappazzi – Castelbuono 0-3

Mistretta – Real Calcio 0-2

Sant’Agata – Rocca di Caprileone 1-2

Mamertina – Santangiolese 2-1

Montemaggiore – Merì 1-3

Sinagra – L’Iniziativa 1-2

 

Classifica

Rocca di Caprileone 65 PROMOSSA IN ECCELLENZA

Cus Palermo 58

Castelbuono 55

Cefalù 53

Merì 43

Santangiolese 42

Mamertina 41

Mistratta 39

Sant’Agata 34

L’Iniziativa 32

Real Calcio 32

Sinagra 30

Campofelice 29

Ciappazzi 27

Stefanese 25

Montemaggiore 14 RETROCESSO IN PRIMA CATEGORIA

 

 

IL PUNTO 

A 180’ dal termine della Regular Season arrivamo i primi 2 verdetti: Rocca di Caprileone in Eccellenza e Montemaggiore in prima categoria. Rimane ancora incerta la situazione sia per quanto play off e play out. Sono solo tre le squadre che hanno i play-off in tasca: l’incertezza sta nella classifica finale che stabilirà le posizioni con cui si affronteranno. Questa la situazione (in maiuscolo le gare fuori casa):

 

Squadra

Punti

29 Giornata

30 Giornata

CUS

58

STEFANESE

Merì

Castelbuono

55

Mamertina

S. AGATA

Cefalù

53

MERI’

Rocca

Merì

43

Cefalù

CUS

 

Il merì, quinto, non è ancora matematicamente fuori, ma si potrebbe reinserire solo nel caso in cui vincesse entrambe le ultime due partite eil CUS le perdesse entrambe.

 

Ancor più intricata è la situazione in coda, che coinvolge addirittura 8 squadre, in quanto (già retrocesso il Montemaggiore), neppure la Mamertina a quota 38 può dirsi matematicamente salva. Questo è il calendario delle ultime 2 giornate:

 

Squadra

Punti

28 Giornata

29 Giornata

30 Giornata

Mamertina

38

Santangiolese

CASTELBUONO

Real Calcio

S. Agata

34

Rocca

SANTANGIOLESE

Castelbuono

L’Iniziativa

32

 

Mistretta

CIAPPAZZI

Real Calcio

32

 

Ciappazzi

MAMERTINA

Sinagra

30

 

Campofelice

MISTRETTA

Campofelice

29

 

SINAGRA

Stefanese

Ciappazzi

27

 

REAL CALCIO

L’Iniziativa

Stefanese

25

 

Cus

CAMPOFELICE

 

Di queste squadre, una farà compagnia al Montemaggiore per la retrocessione diretta, mentre quattro daranno vita a due semifinali play out le cui perdenti si affronteranno per decretare l’ultima retrocessa.

Situazione davvero indecifrabile, stante la presenza di diversi drammatici scontri diretti. Si può solo dire che alla Mamertina basta un solo punto per salvarsi, mentre per Ciappazzi e Campofelice si prospettano due autentiche finali incandescenti con due dirette concorrenti. Sicuramente ci saranno dei verdetti decisi sul filo di lana.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it