Raccolta differenziata, un bando da 3 milioni di euro per i piccoli comuni

Redazione

Cronaca

Raccolta differenziata, un bando da 3 milioni di euro per i piccoli comuni
Comieco e Anci rinnovano la misura per l’acquisto di attrazzature

Raccolta differenziata, un bando da 3 milioni di euro per i piccoli comuni

18 Gennaio 2016 - 00:00

Comieco – Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, in accordo con Anci (Associazione nazionale Comuni italiani) rinnova anche per il 2016 il bando per l’acquisto di attrezzature utili per sostenere lo sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone in Italia: tre milioni di euro stanziati per tutti quei Comuni che presentano risultati di raccolta inferiori a 30 kg/ab, con una popolazione fino a 100.000 abitanti e con potenzialità di sviluppo nel migliorare la quantità raccolta entro un periodo di tempo definito.

Il finanziamento, erogato da Comieco a fondo perduto, potrà essere utilizzato dalle amministrazioni comunali per l’acquisto di nuove attrezzature necessarie ad effettuare o a migliorare il servizio di raccolta differenziata della carta e del cartone (cassonetti, campane, bidoni, sacchetti di carta, etc).

Oltre al sostegno economico, il Bando fornisce un supporto tecnico gratuito per l’ottimizzazione o la strutturazione del servizio.

Il bando, giunta alla terza edizione, scadrà il 15/01/2016. Grazie alle risorse messe in campo, dal 2014 Comieco ha contribuito a potenziare la raccolta differenziata di carta e cartone in circa 200 Comuni impegnando risorse per 4,5 milioni di euro per l’acquisto di 760.000 sacchetti e scatole, 220.000 mastelli, 33.000 carrellati, 3.700 cassonetti, 25.000 contenitori salva carta, 800 roller per i negozi.

Non c’è più tempo per perdere opportunità preziose, basta con gli sprechi, basta con il malaffare. Se fai parte di una pubblica amministrazione proponi questa iniziativa ai tuoi colleghi, se sei un cittadino non restare seduto a leggere, segnala questa grande opportunità agli organi politici del territorio!

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it