Simona Vicari indagata per concorso in falso

Redazione

Politica

Simona Vicari indagata per concorso in falso
Avrebbe aiutato Totò Cuffaro a concordare, con persone di fiducia, spostamenti di proprietà

Simona Vicari indagata per concorso in falso

18 Gennaio 2016 - 00:00

Simona Vicari, sottosegretaria allo Sviluppo Economico in quota Ncd, è indagata per concorso in falso dal momento che avrebbe fatto favori all'ex presidente della Regione Sicilia, Totò Cuffaro, in carcere. A riportare la notizia dell'inchiesta, di cui è titolare la procura antimafia di Roma, è un articolo pubblicato sul Fatto Quotidiano. La Vicari è accusata di aver “contraffatto” le sue visite a Cuffaro in carcere spacciando per propri assistenti amici e fedelissimi dell'ex governatore della Sicilia.

Gli investigatori stanno vagliando i primi due anni di visite a Cuffaro a Rebibbia da parte di una decina di politici della sua regione, compresa Vicari. In tutto gli indagati sarebbero una ventina. I politici avrebbero portato con sé persone di fiducia di Cuffaro per ricevere direttive sullo “spostamento” di proprietà.

Oltre alla Vicari hanno ricevuto un avviso di garanzia Giuseppe Firrarello, senatore forzista fino alla scorsa legislatura; Pippo Gianni, ex deputato nazionale che fino a qualche mese fa aveva un seggio all'Ars poi perso dopo le suppletive nella provincia di Siracusa; il parlamentare nazionale Giuseppe Ruvolo, di Cantiere Popolare che aderisce al gruppo Gal; Cinzia Bonfrisco, ex berlusconiana e Salvo Fleres, già deputato azzurro e garante dei detenuti in Sicilia.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it