Stavano rubando gasolio dal mezzo aziendale, arrestati due dipendenti Amap

Redazione

Palermo

Stavano rubando gasolio dal mezzo aziendale, arrestati due dipendenti Amap
Sorpresi dai Carabinieri a Polizzi Generosa

Stavano rubando gasolio dal mezzo aziendale, arrestati due dipendenti Amap

18 Gennaio 2016 - 00:00

I militari della Stazione di Castellana Sicula unitamente a quelli di Alimena, nel percorrere la strada sterrata che dalla località Catuso, agro del Comune di Polizzi Generosa conduce allo svincolo autostradale della A/19 “Tremonzelli”, notavano, fermo, sotto il ponte della stessa autostrada, un autocarro appartenente all’azienda Amap, in posizione alquanto anomala, atteso che, per le modalità con le quali era parcheggiato, lasciava intendere che gli occupanti volevano evitare di essere visti da eventuali veicoli in transito. I Carabinieri, raggiunto tale autocarro, sorprendevano due operai della stessa azienda Amap che stavano asportando dal serbatoio del mezzo il gasolio contenuto.

I due soggetti venivano identificati in G.F.G., nato a Palermo, di anni 45 e G.I., nato a Partinico, di 44 anni. Mediante una rapida ispezione sul posto, i militari avevano modo di constatare che il serbatoio, posto nella parte laterale destra del veicolo, si presentava aperto con il tappo posto su di esso ed ancora sul terreno adiacente alla parte laterale destra dell’autocarro c’era un bidone in plastica di colore bianco contenente circa 20 litri di gasolio mentre nella parte posteriore del mezzo vi era un bidone in plastica di colore marrone scuro privo di tappo contenente circa 25 litri di gasolio ed in corrispondenza delle ruote posteriori si notava la presenza di un tubo in gomma, intriso di gasolio. Tutto il materiale ed il gasolio rinvenuti venivano opportunamente posti sotto sequestro. I due soggetti venivano arrestati per furto aggravato in concorso e condotti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni così come disposto dall’Autorità Giudiziaria in attesa del rito per direttissima. Dopo la convalida degli arresti, i due dipendenti sono stati rimessi in libertà in attesa del processo.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it