Termini, beni confiscati alla mafia, un incontro da Imera Sviluppo

Redazione

Cronaca

Termini, beni confiscati alla mafia, un incontro da Imera Sviluppo
Il 16 settembre a partire dalle ore 9,30

Termini, beni confiscati alla mafia, un incontro da Imera Sviluppo

18 Gennaio 2016 - 00:00

Si terrà il 16 settembre 2015 a Termini Imerese presso la sede di Imera Sviluppo dalle ore 9,30 alle 14 un incontro dedicato ai “Beni confiscati: quali progetti per il territorio di “Città a rete Madonie – Termini”. Si tratta di discutere di alcuni beni già nella disponibilità del Comune di Termini Imerese che dovranno essere assegnati a chi ne fa richiesta ed è in possesso dei requisiti necessari. Il Comune ha invitato Imera Sviluppo a prendere contatti con associazioni, cooperative, enti no profit, onlus, per verificare quale sia la loro disponibilità a gestire tali beni.

L’incontro infatti è aperto a tutte le organizzazioni del Terzo Settore del territorio che siano interessate all’assegnazione di beni confiscati e rappresenta un’importante occasione di confronto tra le Amministrazioni locali e i soggetti del territorio sulla possibile destinazione dei beni confiscati che fanno parte già del patrimonio indisponibile del Comune. I partecipanti che si sono iscritti al seminario, saranno suddivisi in gruppi di lavoro. La partecipazione è gratuita.

La giornata si aprirà con i saluti del Sindaco Totò Burrafato alle ore 9,30. Seguirà il dibattito dal titolo “Beni confiscati: risorsa per il territorio, Struttura di Assistenza Tecnica. Dopo un breve intervallo interverranno i gruppi di lavoro guidati da moderatori e dalle 12,30 alle 14 si aprirà il dibattito. Gli altri Comuni assegnatari dei beni sono: Caccamo, Campofelice di Roccella, Cerda, Collesano, Lascari oltre a Termini Imerese. A moderare l’incontro sarà Angelo cascino, presidente di Imera Sviluppo 2010.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it