Termini, cominciano le dimissioni dei consiglieri: via Sacco, Urbano e Longo

Giuseppe Di Gesù

Cronaca

Termini, cominciano le dimissioni dei consiglieri: via Sacco, Urbano e Longo
Dopo la vicenda che ha coinvolto il sindaco Totò Burrafato

Termini, cominciano le dimissioni dei consiglieri: via Sacco, Urbano e Longo

18 Gennaio 2016 - 00:00

Arrivano le prime dimissioni dei consiglieri a Termini Imerese, dopo quelle del sindaco Totò Burrafato (leggi qui) e sulle quali si era anche scatenata una polemica (leggi qui).

Sono tre i consiglieri del Partito Democratico cittadino che si sono dimessi oggi. Questa mattina, presso l’ufficio protocollo del comune di Termini Imerese, i consiglieri appartenenti al gruppo consiliare di maggioranza del Pd, Carmelo Sacco (nella foto) , Antonello Urbano e Michele Longo, hanno rassegnato le loro dimissioni.

“Considero chiusa questa esperienza – ha dichiarato l’ormai ex consigliere Michele Longo – verso la quale, come è noto, in diverse occasioni ho manifestato perplessità e forte critica pur sostenendo responsabilmente l'azione dell'amministrazione. Ritengo, dopo una lunga riflessione sofferta e travagliata di rassegnare le mie dimissioni, poichè in presenza di un commissario, viene meno quella rappresentanza democratica per la quale ci siamo presentati all'elettorato ricevendone il consenso per questi motivi ritengo che sia esaurito per quanto mi riguarda il ruolo di consigliere comunale rassegnando le mie dimissioni e non per invito del partitona – ha concluso Longo – ma per il rispetto verso la cittadinanza termitana.”

“I recenti provvedimenti dell'Autorità Giudiziaria nei confronti del Sindaco di Termini Imerese e le conseguenti dimissioni di quest'ultimo – ha dichiarato Carmelo Sacco -, certificano al di là di ogni ragionevole dubbio la chiusura di una stagione politica-amministrativa per puntare con determinazione ad una nuova fase che abbia come riferimento le migliori energie per la nostra Comunità. Con le mie dimissioni dalla carica di Consigliere Comunale – ha concluso Carmelo Sacco – desidero contribuire e accelerare un percorso fatto di rinnovamento delle istituzioni locali.”

L’ex consigliere Antonello Urbano si riserva di rilasciare una dichiarazione in un secondo momento. Di diversa veduta è il Presidente del Consiglio comunale Angela Campagna, che già il giorno dopo le dimissioni del primo cittadino, aveva diramato il seguente comunicato: “Il Sindaco si è dimesso. É mio compito istituzionale procedere con tutti gli atti conseguenziali e lasciare alla sovranità del Consiglio Comunale le future decisioni di ritenere definitivamente chiusa questa esperienza o di continuare ad essere strumento al servizio di una gestione amministrativa anomala perchè deprivata della valenza della scelta politica compiuta dai cittadini termitani, una gestione commissariale. Il mio personale parere è stato, per tutta la vita, quello di non uscire mai dalle responsabilità dei ruoli, di considerarli scelte di servizio cui tutti siamo chiamati”

Pochi minuti fa, la dottoressa Campagna raggiunta telefonicamente ha dichiarato: “Rimango sorpresa della scelta dei consiglieri di dimettersi oggi. Durante il coordinamento avevo suggerito di concederci un momento di riflessione in attesa della gestione commissariale. Ritengo sia un atto di responsabilità restare ad esercitare, nei ruoli che ci ha conferito la città, un’azione di controllo e soprattutto di servizio con un atteggiamento ancora più attento e disponibile all'ascolto. Non ci aspettano tempi facili ma è nelle difficoltà che si cresce. La mia analisi quindi non si allinea con quella del gruppo”.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it