Termini Imerese, incredibile scoperta dei tecnici dell'Enel

Redazione

Cronaca

Termini Imerese, incredibile scoperta dei tecnici dell'Enel
Durante un intervento trovati i resti di due antiche tombe

Termini Imerese, incredibile scoperta dei tecnici dell'Enel

18 Gennaio 2016 - 00:00

Eccezionale e fortuita, la scoperta fatta ieri da due tecnici dell’Enel, i quali, recatisi nella centrale Piazza Sant’Antonio di Termini Imerese, al fine di riparare un guasto alla linea, hanno trovato i resti di due antiche tombe. Hanno allertato subito la Soprintendenza Beni Culturali e Ambientali di Palermo che è prontamente intervenuta coadiuvata dall’archeologa Monica Chiovaro. Le sepolture sono state esplorate e risalgono al periodo subito successivo al quinto secolo avanti Cristo ed appartengono alla ricostruzione di Thermae Himerae che seguì al saccheggio dei Cartaginesi.

La prima delle tombe rinvenute contiene al suo interno poche resta umane ed è fatta da due tegole piane disposte a spiovente, inglobate in un impasto cementizio; la seconda, la più interessante e monumentale, contiene un sarcofago di piombo, fatto molto raro nella necropoli terminata. Al suo interno lo scheletro è ben conservato e riposa ancora nella posizione dell’antica sistemazione.

La Sicilia e la zona di Himerae, in particolare, non finiscono mai di stupire e continuano a regalare reperti utili a ripercorrere le nostre origini.

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it