Termini Imerese, premiato il campione europeo di lotta libera Frank Chamizo

Giuseppe Di Gesù

Sport

Termini Imerese, premiato il campione europeo di lotta libera Frank Chamizo
Burrafato "una bella pagina di sport"

Termini Imerese, premiato il campione europeo di lotta libera Frank Chamizo

18 Gennaio 2016 - 00:00

Termini Imerese, il titolo europeo di Lotta Libera torna in Italia. Si tratta di un trionfo storico per l’Italia. Era dal lontano 1992 che nella lotta libera un italiano non saliva sul gradino più alto del podio, quell’anno fu Giovanni Schillaci a conquistare l’oro. Mercoledì scorso, l’Italo-cubano Frank Chamizo ha offerto ancora una volta una prestazione fenomenale, aggiungendo il titolo continentale a quello mondiale vinto nella passata stagione a Las Vegas.

Chamizo quindi, dopo il mondo si prende anche l’Europa, confermandosi l’indiscusso numero uno dei -65 kg nella lotta libera e conquistando l’oro nella rassegna continentale di Riga. Un nuovo incredibile assolo da parte dello Spartacus azzurro, sul quale è ormai impresso il marchio dei grandi fuoriclasse dello sport italiano.

Nella cittadina imerese, che vanta una grande tradizione di lotta, si è svolta una cerimonia per premiare il grande campione Chamizo. Mercoledì la superlativa prestazione in Lettonia vincendo gli europei e rientro a Termini Imerese per festeggiare, dove è rimasto fino ad oggi.

La manifestazione si è svolta nella palestra storica del club atletico sportivo dilettanti lotta Termini, organizzata dal campione termitano delle fiamme oro Carmelo lumia.

In due giorni si è messa in moto la macchina organizzativa. Dalla Lettonia, dove si stavano svolgendo gli europei, Carmelo Lumia chiama in Italia il papà Pietro, all'insaputa del grande campione che si apprestava a vincere anche gli europei. Pietro Lumia, insieme agli amici Michele Longo, Salvatore Rinella, Lillo e Antonello Albanese, Nino Gaeta, Agostino Purpura e Peppe Rizzo, in due giorni sono riusciti ad organizzare l’accoglienza per il neo campione Chamizo .

La manifestazione, nonostante sia stata organizzata con un brevissimo preavviso, solo due giorni, è riuscita in modo impeccabile. Ad accoglierlo, più di 100 bambini delle varie società di Termini Imerese, più tanti altri appassionati. Tra le autorità presenti c’erano il Sindaco Salvatore Burrafato, l’Assessore Paolo Cecchetti, i consiglieri comunali Michele Longo e Antonello Urbano, il dirigente della polizia Cassataro e l'ispettore Cugino.

Dopo la premiazione, il neo campione europeo Chamizo, dimostrando grande umiltà e affetto per gli amici termitani, si è allenato con tutti ragazzi.

“Sono onorato dalla calorosa ospitalità che ho ricevuto nella Città di Termini Imerese nella storica palestra del “CASDTI “da parte di tutti i lottatori Termitani, dagli Allenatori e dalle Autorità presenti – ha dichiarato Chamizo- adesso gli allenamenti continueranno in vista delle qualificazioni olimpiche e degli stessi Giochi di Rio.”

“Una bella pagina di sport – ha commentato il Sindaco Salvatore Burrafato. Un lottatore già affermato e di grandi doti sportive ha fatto tappa a Termini Imerese, per dare merito ai tanti atleti che nel recente passato hanno centrato importanti traguardi ma anche per dare fiducia alle nuove generazioni che, ancor oggi, scelgono la lotta, uno sport carico di sudore e sacrifici che esalta l'agonismo senza mai imboccare la via della violenza.”

“Grande impresa compiuta dal nostro Campione Mondiale e d’Europa di lotta libera – ha commentato il consigliere Michele Longo – ci fa essere fieri e orgogliosi di essere italiani. Averlo oggi a Termini Imerese è motivo di grande compiacimento per la nostra città, concessa per l’importanza storica sportiva di questa disciplina. Un ringraziamento particolare – ha concluso Longo – al campione Carmelo Lumia per l'emozione che ci ha regalato”

 

@ Riproduzione Riservata

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it