Verso il Carnevale, ecco le immancabili “chiacchiere”

Naomi Petta

La Ricetta della Settimana

Verso il Carnevale, ecco le immancabili “chiacchiere”
Si fanno risalire all'epoca dei romani. Facili da preparare

Verso il Carnevale, ecco le immancabili “chiacchiere”

18 Gennaio 2016 - 00:00

Fra le ricette di Carnevale quella delle “chiacchiere” è senza dubbio una delle più amate dai palati sopraffini, che non resistono alle dolci sensazioni. Tra l’altro si possono preparare con pochi ingredienti e con un procedimento molto semplice, per la gioia dei più golosi.

Le chiacchiere trovano i loro antenati nelle “frictilia” dell’antica Roma. Si trattava di dolci che venivano fritti nel grasso di maiale e che venivano preparati in grande quantità, perché l’obiettivo era quello di farli durare per tutto il periodo che corrisponde nella tradizione cristiana alla Quaresima.

Le frictilia venivano preparate nel periodo dei Saturnali e poi venivano distribuite alla folla. Caratteristico era ed è il ricorso al fritto, quasi a voler sottolineare l’importanza dell’opulenza e delle riserve alimentari da accumulare in questo periodo delicato, di rottura del tempo, in cui ci si avvia a prepararsi per il passaggio dall’inverno alla primavera, simbolicamente dalla morte alla vita.

Ingredienti

500 g Farina

4 uova

Olio di semi q.b.

50 g burro

100 g zucchero

1 limone

4 cucchiai grappa

4 cucchiai vino bianco secco

Sale q.b.

Preparazione:

Disponete la farina a fontana, mettetevi nel centro il burro ammorbidito a fiocchetti, lo zucchero, le uova sbattute, la grappa, il vino, la scorza del limone grattugiata ed un pizzico di sale. Impastate tutti gli ingredienti e lavorate a lungo fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Formate una palla, coprite con un telo e lasciate riposare per 30 minuti. Al termine dei 30 minuti lavorate ancora la pasta per qualche minuto, poi tirate una sfoglia sottilissima con il matterello. Tagliate dalla sfoglia così ottenuta delle strisce della larghezza di circa 8 cm, quindi con una rotella ricavate tanti rettangoli ed effettuate due tagli paralleli per il lungo. Friggete le chiacchiere, poche per volta, in abbondante olio bollente, scolatele con un mestolo forato quando saranno dorate ed appoggiatele sulla carta assorbente. Lasciatele raffreddare e cospargetele con lo zucchero a velo.

www.zoaleleviedelmistero.it

Altre notizie su madoniepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it