Termini, lotta “agli sporcaccioni”: Polizia Municipale contro i furbetti dei rifiuti

Redazione

Cronaca

Termini, lotta “agli sporcaccioni”: Polizia Municipale contro i furbetti dei rifiuti

Termini, lotta “agli sporcaccioni”: Polizia Municipale contro i furbetti dei rifiuti
19 Luglio 2017 - 19:52

 

È stata nei giorni scorsi intensificata l’attività di controllo e sanzionamento della Polizia Municipale di Termini Imerese in materia di corretto smaltimento dei rifiuti solidi urbani, con l’obiettivo di contrastare il fenomeno del conferimento fuori dalle fasce orarie consentite e dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti sul territorio, che comporta gravissimi problemi di natura igienico sanitaria, soprattutto nella stagione estiva e con le alte temperature. Già elevate sanzioni da parte degli operatori del Corpo di Polizia Municipale, che stanno valutando anche l’ausilio delle telecamere per cogliere in flagrante e contravvenzionare i trasgressori.

In particolare sabato 14 luglio e domenica 15 luglio tutte le pattuglie della Polizia Municipale hanno effettuato controlli mirati nelle zone critiche segnalate dal servizio di raccolta, al fine di far rispettare le ordinanze emanate dall’Amministrazione comunale in materia di conferimento dei rifiuti. I controlli continueranno senza sosta ogni giorno, compatibilmente con le altre attività d’istituto, e saranno effettuati servizi mirati anche nel prossimo fine settimana. Per evitare sanzioni si ricorda che i rifiuti solidi urbani prodotti da attività domestiche o assimilabili vanno depositati negli appositi cassonetti stradali, in sacchetti ben chiusi, nell’arco orario compreso tra le 18 e 22 di tutti i giorni, con esclusione del sabato e dei prefestivi.

Soltanto ai residenti esterni all’area urbana cittadina è consentito il conferimento dei rifiuti solidi urbani nei cassonetti anche dalle 6 alle 9 nei soli giorni feriali. Si tratta delle zone di via Ciresi (di fronte ai vigili del fuoco); via Libertà; via dei Molinelli (di fronte all’incrocio con viale Sicilia); via C. Geraci (S. Arsenio). E’, inoltre, tassativamente vietato il conferimento “selvaggio” direttamente sul suolo pubblico.

Per i trasgressori sono previste multe da 25 a 155 euro.

In caso di rifiuti ingombranti o “speciali” la sanzione applicata andrà dai 105 a 620 euro, fatte salve le ulteriori sanzioni, anche penali, previste dalla normativa vigente. La carta e il cartone, prima del conferimento nei cassonetti, possono essere legati con lo spago o inseriti in contenitori dello stesso materiale.

VETRO: conferimento presso i contenitori stradali e/o Centro di Raccolta “Crisone”.

METALLO – LEGNO – INGOMBRANTI: conferimento presso Centro di Raccolta “Crisone” dalle ore 7,40 alle 14 dal lunedì al sabato.

“Anche quest’anno – ha precisato il Comandante della Polizia Municipale Antonio Calandriello – con l’avvento della stagione estiva si ripropone il problema dei comportamenti incivili di molti cittadini che continuano a sporcare la città in qualsiasi orario abbandonando rifiuti direttamente sul suolo pubblico o conferendo nei cassonetti al di fuori dell’orario consentito. La Polizia Municipale già l’anno scorso ha costituito un apposito Nucleo operativo per la vivibilità e l’igiene pubblica, che ha effettuato la propria attività anche nelle ore serali e notturne, con appostamenti mirati ed in borghese, al fine di scoraggiare i comportamenti illeciti e riportare pulizia e decoro nella città, frenando il proliferare delle discariche spontanee presenti in diverse zone del territorio cittadino. Quest’anno è intenzione del Corpo di Polizia Municipale mettere in campo tutte le risorse disponibili, in termini di ore lavorative e di controlli giornalieri per combattere il fenomeno del conferimento indiscriminato dei rifiuti nel territorio comunale, valutando anche l’utilizzo dello strumento delle videocamere, nei termini consentiti dalla normativa vigente, per identificare e sanzionare i colpevoli. Tutte le attività saranno effettuate in piena sinergia con il Servizio raccolta cittadino, con il quale si intende creare un clima collaborativo propedeutico alla risoluzione della problematica in oggetto, che, peraltro, richiede anche una forte attività preventiva di informazione, sensibilizzazione e persuasione nei confronti dei tanti cittadini ancora non inclini a rispettare le regole”.

Il Sindaco Francesco Giunta, nel ringraziare il comandante Calandriello per l’attenzione alla problematica, ha fatto sapere che su questa tematica non saranno fatti sconti a nessuno. “Bisogna salvaguardare il nostro territorio – ha detto il primo cittadino – per questo motivo lancio un appello a tutti i cittadini affinchè rispettino gli orari di conferimento dei rifiuti, perchè questo è il punto di partenza per vivere in una città pulita, a misura d’uomo. Tutelare e valorizzare il nostro patrimonio artistico e monumentale è importante non soltanto per consentire di vivere dignitosamente nei nostri spazi, ma è anche un biglietto da visita per tutti coloro che vorranno visitare la città, ricca di storia, di tradizioni, di monumenti, parchi e aree verdi che l’amministrazione comunale intende rilanciare in chiave turistica e culturale. Nei prossimi giorni continueremo, incessantemente, a controllare il territorio ed in particolare le aree di conferimento”.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it