A Termini Imerese conferito il premio Human Rights Defenders di Amnesty International

Redazione

Cronaca

A Termini Imerese conferito il premio Human Rights Defenders di Amnesty International

A Termini Imerese conferito il premio Human Rights Defenders di Amnesty International
07 Dicembre 2017 - 19:31

Una sentita partecipazione di pubblico ha caratterizzato l’edizione 2017 del Forum “Human Rights Defenders”, organizzato della Circoscrizione Sicilia di Amnesty International con il supporto dei quattro gruppi termitani (Gruppo Italia 266 e Gruppi Giovani 001, 080 e 099) e dedicato alle persone “che costituiscono inestimabile patrimonio per il movimento per la tutela dei diritti umani”.

A Termini Imerese, presso l’Auditorium “Nicolò Palmeri”, si è tenuta la cerimonia di premiazione degli ospiti Margarita Pineda Rodriguez e Martin Gomez Vasguez, entrambi leader del Milpah, il Movimento Indipendente indigeni Lenca de La Paz che in Honduras si batte per difendere l’ambiente. L’incontro è stato condotto da Chiara Di Maria, vice responsabile della Circoscrizione Sicilia di Amnesty e da Giuseppe Provenza, responsabile divulgazione, che hanno poi lasciato spazio alle vive testimonianze dei due attivisti centroamericani.

Rodriguez e Vasguez hanno affermato di essere giunti qui in Italia “per dare voce alle battaglie che il nostro popolo è costretto ad affrontare ogni giorno mentre il governo honduregno nasconde la situazione a livello internazionale praticando una politica interna di forte oppressione e violenza. Siamo grati ad Amnesty per questo riconoscimento e ringraziamo tutti coloro che ci supportano con così tanta passione”.

Assieme ad altri membri attivi, i due ospiti rischiano la vita per salvare la propria terra. Per gli indigeni Lenca in Honduras, la terra è tutto, ma essa viene sfruttata per grandi impianti idroelettrici, miniere e per altri interessi. Il Movimento è in prima linea per la lotta contro questo sfruttamento e affronta coraggiosamente campagne diffamatorie, minacce di morte, aggressioni fisiche per proteggere il territorio e gli aggressori sono raramente portati davanti ad un tribunale per essere giudicati.

“Questi due importanti ospiti rientrano nei 5 casi della maratona Write for Rigts 2017, ed è stato, dunque, un onore per noi poterli conoscere e ospitare. Durante il forum Martin e Margherita hanno incontrato una rappresentanza di ogni scuola del territorio che collabora con noi nell’educazione ai diritti umani (scuola elementare primo circolo didattico L. Pirandello, scuola media Paolo Balsamo, liceo psico pedagogico Ludovico Ariosto, I.T.C. Stenio, Liceo classico Ugdulena) e ricevuto dei doni per far sentire loro la nostra accoglienza oltre che per non farli sentire soli nella loro lotta”, ha dichiarato Chiara Di Maria, vice responsabile della Circoscrizione Sicilia di Amnesty International.

Qui è possibile firmare online l’appello in supporto del popolo Lenca: http://www.amnesty.it/maratone/maratona-2017/#corri-popolo-lenca

amnesty-sicilia amnesty-sicilia1

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it