Erano scomparsi a Caccamo: Giovanni Guzzardo arrestato con l’accusa di omicidio

Redazione

Cronaca

Erano scomparsi a Caccamo: Giovanni Guzzardo arrestato con l’accusa di omicidio

Erano scomparsi a Caccamo: Giovanni Guzzardo arrestato con l’accusa di omicidio
07 Maggio 2018 - 13:18

Clamorosa svolta nelle indagini sui due uomini scomparsi a Caccamo nelle Madonie all’inizio dello scorso febbraio: i carabinieri hanno trovato e arrestato nelle campagne di Montemaggiore Belsito, Giovanni Guzzardo. E’ accusato dell’omicidio di Santo Alario. I due erano partiti in auto da Capaci, dal bar di Guzzardo e sono spariti nel nulla. Del loro appuntamento nella zona tra Ventimiglia di Sicilia, Ciminna e Caccamo erano rimasti dei video mandati da Alario alla compagna Rosalia Sparacio. Dal 7 febbraio dei due uomini non si sapeva più nulla. Erano rimasti solo i video inviati col cellulare da Alario alla compagna. Nelle immagini si vedono i due a bordo di una Panda che girano per le strade attorno a Ventimiglia di Sicilia. “Sto andando a sbrigare una cosa e poi ti dico”, aveva scritto Alario alla sua compagna. Poi dalle 15,51 il collegamento Whatsapp si interruppe. Da allora i cellulari di Alario e Guzzardo sono rimasti muti.

Sulla base degli elementi acquisiti nel corso delle indagini, i carabinieri nella notte tra giovedì e venerdì scorso, hanno scovato in un casolare, abbandonato da anni, Guzzardo che, in quel luogo, aveva trovato il suo nascondiglio da diverso tempo. Dopo il ritrovamento, i militari dell’Arma hanno eseguito nei confronti dell’uomo un provvedimento di fermo di indiziato di delitto emesso dall’Autorità Giudiziaria termitana, in forza del quale è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Termini Imerese.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it