Gangi, consegnata alle studentesse “La Carta dei Diritti delle Bambine”

Redazione

Cronaca

Gangi, consegnata alle studentesse “La Carta dei Diritti delle Bambine”

Gangi, consegnata alle studentesse “La Carta dei Diritti delle Bambine”
05 Giugno 2018 - 13:38

Interessante e partecipata manifestazione ieri presso l’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo Polizzano di Gangi. Alla presenza del Presidente della sezione Fidapa di Gangi Sara Salvo, della referente locale del progetto Antonella Castiglione, della referente del Distretto Sicilia Francesca Sindoni, della Dirigente Scolastica Maria Di Vuono, del Presidente del Consiglio Comunale Roberto Domina e di numerosi genitori, insegnanti e studenti dell’ Istituto, è stata illustrata e, simbolicamente, consegnata alle studentesse “La Carta dei Diritti della Bambina”.

La Carta che è stata rivista e adattata alle sole bambine nel 2016, dalla Bpw Europa e Italia, in particolare, è stata ispirata dalla Convenzione Onu sui diritti del fanciullo, del 1989. La Fidapa italiana l’ha adottata e la sezione di Gangi, ha voluto condividere tale adozione con il Consiglio Comunale.  La Carta deve essere letta come una premessa fondamentale per l’affermazione e la tutela dei Diritti delle donne fin dalla nascita. “Insieme al nutrito gruppo di fidapine presenti – dichiara Sara Salvo – auguro a tutte le donne, giovani e meno giovani, che la piccola goccia che abbiamo instillato oggi nel nostro paese, diventi una grande sorgente”. Per Roberto Domina, Presidente del Consiglio Comunale di Gangi, “l’adozione della Carta Dei Diritti della Bambina sottolinea quanto fondamentale sia sensibilizzare l’opinione pubblica a un’azione mirata al rispetto della persona, alla consapevolezza dei diritti.
Insieme alla sezione locale della Fidapa proseguiremo ad incentivare percorsi per educare alla parità e al contrasto della violenza di genere”.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it