Terme di Geraci Siculo, si riparte. Il sindaco Iuppa “sosteniamo l’iniziativa”

Michele Ferraro

Cronaca

Terme di Geraci Siculo, si riparte. Il sindaco Iuppa “sosteniamo l’iniziativa”

Terme di Geraci Siculo, si riparte. Il sindaco Iuppa “sosteniamo l’iniziativa”

Questa volta forse ci siamo! Il percorso di realizzazione del centro termale di Geraci Siculo da parte della Madonie srl Terme e Benessere nelle ultime settimane è ripartito. Lo scorso mese di agosto avevamo ospitato nel nostro giornale una lunga intervista rilasciata dal presidente della srl Antonio Mangia, eloquente il titolo “Occasioni perse, addio alle Terme di Geraci Siculo. Antonio Mangia: “me lo hanno impedito”.

Oggi, a soli due mesi di distanza da quello “sfogo” la situazione è davvero diversa. Le parole di Mangia sono state lette con attenzione da Alessandro Ficile che, pochi giorni dopo, sempre attraverso le pagine del nostro giornale, rispondeva (leggi qui) offrendo la massima disponibilità di SoSviMa a fornire il supporto tecnico per riprendere il vecchio progetto, rimodularlo e presentarlo nuovamente in Sopraintendenza.

Lo scambio epistolare si concludeva lo scorso 24 agosto con la risposta di Mangia a Ficile: ok, riproviamoci! (leggi qui)

Un’importante elemento però era rimasto sottotraccia e merita adesso di essere rivelato. Gli angoli fra Madonie srl Terme e Benessere ed il Comune di Geraci si sono smussati. “Il nostro punto di vista, anche nel corso dell’amministrazione precedente, non è mai stato di chiusura – afferma l’attuale sindaco Luigi Iuppa – di certo c’è stata qualche incomprensione e, dopo il parere negativo della Sopraintendenza sembrava tutto finito, ora però possiamo riscontrare con soddisfazione una comune volontà, da parte di tutti gli attori in campo, di riprendere questa iniziativa che rappresenta una grande opportunità per tutte le Madonie. Per quanto di nostra competenza – continua Iuppa – offriremo tutto il sostegno possibile. Valorizzare le risorse del territorio è un obiettivo fondamentale per la nostra amministrazione.

Nelle scorse settimane c’è stato un incontro fra i tecnici di Madonie srl Terme e Benessere, SoSviMa e la Sopraintendenza di Palermo nel corso del quale sono state concordate delle linee guida per rivedere la volumetria dei fabbricati. “E’ stato un incontro positivo – afferma Alessandro Ficile – sono state individuate delle soluzioni progettuali più adeguate alla morfologia del territorio senza con questo stravolgere il senso originale del progetto. I tecnici di parte privata sono già a lavoro per allineare la nuova proposta alle ultime indicazioni. Sono convinto che entro la fine dell’anno finalmente il progetto di Madonie srl Terme e Benessere verrà finalmente approvato”.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it