Da piazza Duomo alla Chiesa Madre, anche a Pollina la magia del presepe vivente

Redazione

Cronaca

Da piazza Duomo alla Chiesa Madre, anche a Pollina la magia del presepe vivente

di Redazione 
Da piazza Duomo alla Chiesa Madre, anche a Pollina la magia del presepe vivente

Andrà in scena i prossimi 29 e 30 dicembre il Presepe Vivente di Pollina. Per il secondo anno consecutivo, la parrocchia Santissimi Giovanni e Paolo, in collaborazione con l’amministrazione comunale, scommette su un’iniziativa ambiziosa e notevole. Centocinquanta figuranti, diciotto quadri, moltissimi volontari si stanno adoperando per radicare a Pollina una nuova tradizione folcloristica dai forti contenuti spirituali e religiosi. Previsti momenti di grande emozione religiosa in quella che vuole diventare una Betlemme nostrana dove riprenderanno vita antichi mestieri quasi dimenticati: dalle donne che lavorano al telaio, al fabbro, passando per falegname, il carbonaio, chi prepara il formaggio e il pane.

Il centro storico della città tornerà ad animarsi grazie a un lungo percorso che avrà inizio su piazza Duomo e terminerà con la visita della Chiesa Madre che custodisce la Natività del Gagini. Pollina si apre anche alla tradizione dei mercatini di Natale, ricercatissimi dagli amanti del genere, con punti di ristoro e zone dedicate ai bambini, frutto della risposta positiva che i commercianti di Pollina e Finale hanno scelto di dare all’iniziativa.

Grazie al dialogo con le altre agenzie educative, protagonisti del Presepe Vivente saranno anche gli allievi del Liceo artistico Diego Bianca Amato di Cefalù, con i loro laboratori artigianali. L’evento include altre manifestazioni come: “Angoli di presepi”, concorso di presepi tematici, “La mostra dei presepi”, con l’esposizione preziosa della collezione di proprietà del liceo artistico Bianca Amato, “Sulle orme della cometa del Natale”, con la possibilità di osservare dalla Torre del Maurolico la Cometa 46/P Wirtanen.

“Un progetto ambizioso che vede la partecipazione delle due comunità – dice il parroco Don Giuseppe Amato – Pollina, attraverso la rappresentazione della quotidianità del passato vuole dimostrare di essere oggi un luogo accogliente e capace di dare il meglio di sé”. “Anche quest’anno la nostra comunità celebra il Natale con una rappresentazione vivente del Presepe – racconta Magda Culotta sindaco di Pollina – Il nostro piccolo borgo è la location perfetta grazie ai suoi vicoli, alle sue stradine, ai suoi scorci per raccontare in chiave suggestiva il presepe di Betlemme. Un vero e proprio presepe nel presepe che avrà come meta obbligatoria la natività del Gagini, trionfo di bellezza e di eleganza. Per l’occasione è stata attuata una grande collaborazione tra le istituzioni del luogo, ma ciò che più conta è il momento di forte protagonismo e aggregazione tra tanti cittadini volontari che da mesi lavorano alla buona riuscita del progetto, senza il cui senso di abnegazione niente sarebbe possibile. Speriamo saranno in tanti i curiosi che arriveranno a Pollina per vivere insieme a noi la bellezza e la magia del Natale”.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it