Calcio, il Palermo stende il Cittadella e pensa al futuro

Redazione

Sport

Calcio, il Palermo stende il Cittadella e pensa al futuro

di Redazione 
Calcio, il Palermo stende il Cittadella e pensa al futuro

Al termine della diciottesima giornata del campionato di serie B il Palermo ha portato a casa tre preziosissimi punti guadagnati con una vittoria di misura (il classicissimo uno a zero) sul campo del Cittadella. Grazie a questo risultato il Palermo consolida la sua posizione in vetta alla classifica, e porta a 5 punti il vantaggio sulle prime inseguitrici, avvantaggiandosi anche del mezzo passo falso del Brescia che si è fatto rimontare un gol di vantaggio sul campo di un ostico Benevento ed ha così terminato il suo match in parità.

La partita contro il Cittadella è stata piuttosto ostica per i rosanero, che si sono trovati di fronte una squadra ottimamente messa in campo e decisa a vendere cara la pelle. Il Palermo è riuscito a sbloccare il risultato solo all’inizio del secondo tempo, con un destro di Cesar Falletti, servito in area da un perfetto assist di Trajkowski. Poi si è limitato a controllare la partita con molti affanni per essere sinceri, con il vantaggio che è stato più volte in bilico, ma alla fine riuscendo a portare a casa la vittoria

Un plauso va a una bellissima parata di Pomini che vale letteralmente due dei tre punti portati a casa. Il Cittadella non si è mai dato per vinto, molto indicativo il dato dei corner tirati alla fine del match, che vede i padroni di casa in vantaggio per undici a due. Ovviamente questo può anche essere letto come un merito della difesa rosanero, che ha resistito a una simile forza d’urto, ma per puntare più in alto è necessario non farsi schiacciare troppo dagli avversari.

Chiudere con i tre punti prima della sosta per le vacanze di fine anno era fondamentale per dare al tempo stesso serenità e fiducia all’ambiente e per poter così godersi il cenone di fine anno senza farsi andare di traverso le lenticchie. Alla ripresa del campionato così i ragazzi rosanero dovrebbero aver recuperato al meglio le energie mentali per portare avanti la loro cavalcata trionfale verso la tanto agognata serie A.

Grazie a questi risultati la formazione siciliana è infatti ora matematicamente campione d’inverno, titolo puramente simbolico ma che statisticamente, mi perdoneranno i più scaramantici, di solito è quasi una sentenza. Ora la classifica vede il Palermo a quota 37 e le inseguitrici Brescia e Pescara a quota 32. Ottime notizie per quanto riguarda la possibilità di mantenere la posizione fino alla fine della stagione e guadagnare così l’accesso diretto in serie A, che la squadra meriterebbe secondo vari osservatori, analisti e le quote delle scommesse sul calcio di SportPesa, bookmaker che ha sempre dato il Palermo tra le superfavorite alla promozione. Al momento il Palermo ha una invidiabile striscia positiva, di ben 13 risultati utili dei quali 8 vittorie e cinque pareggi.

Alcune curiosità sul match con il Cittadella: il Palermo ha giocato tre volte in casa del Cittadella e non ha mai perso, il bilancio è di una vittoria e due pareggi. In totale le sfide tra le due squadre in serie B prima della attuale sono state sei e il cittadella si è imposto soltanto in una occasione.

Alla ripresa del campionato il 18 di gennaio il Palermo si troverà davanti la Salernitana, che affronterà tra le mura amiche dello stadio Favorita. L’impegno non è dei più semplici ma la capolista in casa non deve temere nessuno. In molti stanno già tornando con la memoria ai tempi gloriosi di Luca Toni, Cavani, Pastore, Brienza, Dybala e i tantissimi altri campioni che hanno vestito la maglia rosa. Chissà che con un ritorno in serie A non ritornino anche giocatori di primo piano sulla scena internazionale.

Foto Giovanni Prinzi

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it