Eccellenza A, un Geraci in grande spolvero tenta il colpaccio, ma il Sant’Agata rimonta

Michele Ferraro

Sport

Eccellenza A, un Geraci in grande spolvero tenta il colpaccio, ma il Sant’Agata rimonta

Eccellenza A, un Geraci in grande spolvero tenta il colpaccio, ma il Sant’Agata rimonta
24 Febbraio 2019 - 12:13

Città di Sant’Agata – Geraci 2-1

Marcatori: PT 11′ Serio, 27′ Piyuka; St 39′ Bontempo

Città di Sant’Agata: Ingrassia, Di Giovanni, Zingales, Gatto (70′ Carioto), Bontempo, Tricamo, Saverino (56′ Conti), Piyuka, Cicirello, Lo Giudice (10′ 2T Genovese), Biondo. All. Venuto
Geraci: Dolenti, Arena (80′ Azzara), Bognanni, Palazzo, Prestigiacomo, Russello, Cuccia (75′ Di Simone), Corso, Velardi, Serio, Lo Bianco. All. Bognanni
Arbitro: Davide Musumeci di Catania

Hanno davvero poco da rimproverarsi i ragazzi di Bognanni per la sconfitta rimediata ieri nel difficile campo di Sant’Agata. I madoniti, schierati nuovamente con il 4-3-3, nonostante la pesante assenza del bomber Scilluffo, hanno dato tanto filo da torcere alla squadra allenata da Venuto.

Pronti via e nel giro di dieci minuti il Geraci si procura due azioni da gol, prima con Corso che impegna Ingrassia nella prima parata della partita poi con Palazzo che dalla distanza lascia partire un bolide che fa tremare la traversa e torna indietro dove c’è Serio che di testa insacca. Il Sant’Agata è stordito, Palazzo e compagni se ne accorgono e spingono sull’acceleratore: così al 17’ è solo il miracolo di Ingrassia a vietare la doppietta a Jack Serio. Al 20′ la terza limpida occasione da gol per il Geraci passa dai piedi del giovane Lo Bianco che, da buona posizione, non riesce a segnare. Al 27′ arriva a sorpresa il gol del pareggio con Ciciretti che offre a Piyuka  l’assist per un diagonale vincente. Poco dopo Dolenti para con prontezza il pericoloso colpo di testa di Ciciretti dopo di che il Geraci riparte a testa bassa e sfiora per la quarta volta il gol del raddoppio con Serio, provvidenziale il recupero in area di Bontempo. All’inizio del secondo tempo la musica non cambia, è sempre il Geraci a rendersi pericoloso, ancora una vola con Serio che semina il panico nell’area agatina. Quando mancano 6 minuti al termine della partita arriva la beffa per i madoniti: sugli sviluppo di un calcio d’angolo Bontempo trova il gol fra le proteste degli avversari, innervositi anche per un gol annullato apparso regolare ma annullato dal signor Musumeci per off side.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it