Promozione B, l’Asd Gangi rinvia la festa della Cephaledium e mantiene accesa la speranza play off

Michele Ferraro

Sport - Calcio

Promozione B, l’Asd Gangi rinvia la festa della Cephaledium e mantiene accesa la speranza play off
La settimana prossima il calendario propone a Cefalù lo scontro diretto fra Cephaledium e Acquedolci. Il modo migliore per risolvere una contesa che dura dall'inizio del campionato.

Promozione B, l’Asd Gangi rinvia la festa della Cephaledium e mantiene accesa la speranza play off

17 Marzo 2019 - 20:23

Asd Gangi – Cephaledium 3-1
Marcatori: pt 18’ Cipolla (rig.), 46’ Butera. St 30’ Di Miceli (rig.), 34’ Fazio

Asd Gangi: Zummo, Bencivinni, Bevacqua (37’ st Graziano), Cipolla, Trapani, Mar, Tarantino, Martino, Butera (29’ st Dalì), Di Miceli (33’ st Dino), Manetta (38’ st Galletto). A disp.: Savasta, Brucato, Berreca, Poloni, Giacalone. All.: Perricone
Cephaledium: Fiduccia, Cipolla, Sanfilippo (1’ st Portera), Prestigiacomo, Levantino, Sardina, Mocciaro (12’ st Clemente G.), Arlotta (1’ st Clemente M.), Lo Coco, Di Franco, Zangara (28’ pt Fazio). A disp.: Cassataro, Fiduccia, Gatta, Napolitano, Vizzini. All.: Ferrara

Arbitro: Scarantino di Palermo

Poteva essere la domenica dei festeggiamenti per la Cephaledium, ma fra i gialloneri ed il ritorno in Eccellenza s’è messo di mezzo il Gangi che tira un brutto scherzo ai numerosi supporter giunti in trasferta a Castellana Sicula. Mister Ferrara lascia in panchina Fazio ed i fratelli Clemente per dare spazio a chi ha giocato meno nel corso del campionato. L’intenzione è quella di risparmiare le forze ed uscire dal derby con un pareggio. Ma i padroni di casa hanno bisogno di una vittoria per mantenere viva la speranza dei play off così cominciano subito a pressare alto ed al 6’ del primo tempo Butera si presenta per la prima volta davanti a Figuccia, bravo a respingere di piede la conclusione del bomber gangitano. Poco dopo Sardina in area commette fallo su Di Miceli, l’arbitro fischia ma il penalty di Cipolla viene parata da Fiduccia. Al 15′ lungo traversone di Arlotta per Zangara che salta Bencivinni e tira di poco fuori. Al 18′ Andrea Cipolla trattiene Di Miceli in area: secondo rigore per il Gangi. Sul discetto ancora Gabriele Cipolla che stavolta non sbaglia. I ritmi si raffreddano nella fase centrale del primo tempo per farsi incandescenti negli ultimi minuti di gioco: Al 42′ la Cephaledium sfiora il pareggio con Prestigiacomo, sul rovesciamento di fronte è Tarantino, lanciato da Bevacqua, a costringere ad una non facile parata Fiduccia.

Passano solo pochi secondi e dai 30 metri Fazio, entrato al posto di Zangara, coglie in pieno la traversa. Al 46’ nuova incursione sulla destra di Butera che questa volta trova la traiettoria giusta e segna il 2-0. Al rientro dagli spogliatoi mister Ferrara corre ai ripari mettendo dentro subito Portera e Marco Clemente ed al 12’ il capocannoniere Giampiero Clemente. I cambi fanno bene agli ospiti. Al 20′ Lo Coco prende palla in area e la scarica per Prestigiacomo che dal limite impegna Zummo. Al 23′ una pericolosa incursione di Fazio costringe Bevacqua al fallo al limite dell’area. Al 25′ torna a farsi pericoloso il Gangi con l’indomabile Di Miceli che, in area, si fa beffe di Sardina e Portera e chiama al miracolo Fiduccia. Poco dopo il Gangi si porta sul 3-0 in virtù del terzo rigore fischiato da Scarantino per fallo di Cipolla su Tarantino. Sul dischetto questa volta va Di Miceli che segna ed esce per fare spazi a Graziano. Il finale  è quasi tutto della Cephaledium che comincia ad imporre il suo gioco troppo tardi. Al 34’ arriva il gol della bandiera, e che gol! Fazio dai 20 metri fa secco Zummo mettendo a segno il classico gol dell’ex. Al 41′ il Gangi rischia davvero grosso ma il doppio miracolo, prima di Zummo su Fazio e poi di Bencivinni che sulla linea di porta vince il duello con Lo Coco, mantengono il risultato sul 3-1. Poco prima della fine arriva anche l’occasione per il 4-1 ma su, assist di Tarantino, Dalì manca di un soffio l’appuntamento con la deviazione vincente.

Rinviato quindi il verdetto sulla vincente del campionato. La settimana prossima il calendario propone a Cefalù lo scontro diretto fra Cephaledium e Acquedolci, di certo il modo migliore per risolvere una contesa che dura dall’inizio del campionato. Rinviati anche i verdetti per i play off. Il Sant’Anna sarà impegnato nella complicata trasferta di Lascari, che di recente ha fermato sul pareggio il Gangi che, a su a volta, avrà il suo bel da fare per spuntarla contro i tanti ex dell’Acquedolcese. Facile, ma solo sulla carta, l’impegno della Santangiolese che incontrerà in casa il Casteldaccia, reduce dalla fondamentale vittoria contro la Pol. Gioiosa alla quale dovrà dare seguito, non solo per marcare le distanze dall’ultimo posto ma anche per tentare di evitare i play out.

RISULTATI 27° giornata

Milazzo – Altofonte 3-4
Acquedolci – Lascari 2-1
Casteldaccia – Gioiosa 2-1
Gangi – Cephaledium 3-1
Torrenovese – Acquedolcese 2-1
Rocca di Caprileone – Due Torri 0-2
S. Anna – Sinagra 5-1
Santangiolese – Bagheria 4-2

Classifica

Cephaledium 65
Acquedolci 58
S. Anna 50
Gangi 48
Santangiolese 47
Torrenovese 44
Milazzo 40
Bagheria 36
Acquedolcese 35
Sinagra 34
Rocca di Carpileone 30
Due Torri 26
Lascari 24
Altofonte 24
Casteldaccia 23
Gioiosa 19

Prossimo turno

Acquedolcese – Asd Gangi
Gioiosa – Milazzo
Sinagra – Rocca di Caprileone
Altofonte – Torrenovese
Bagheria – Due Torri
Cephaledium – Acquedolci
Lascari – S. Anna
Santagiolese – Città di Casteldaccia

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it