Dai buchi neri alla materia oscura: ad Isnello gli astronomi spiegano il cosmo

Redazione

Eventi - Astronomia

Dai buchi neri alla materia oscura: ad Isnello gli astronomi spiegano il cosmo
Un ciclo di tre conferenze a carattere astrofisico e tenute da astronomi dipendenti del Centro Astronomico di Isnello.

Dai buchi neri alla materia oscura: ad Isnello gli astronomi spiegano il cosmo

05 Aprile 2019 - 16:42

Un ciclo di tre conferenze a carattere astrofisico e tenute da astronomi dipendenti del Centro Astronomico di Isnello. Ad organizzarle il Comune di Isnello e il Gal Hassin presso il Centro Sociale, alle ore 18.

Il via sabato 13 aprile con Luciana Ziino che parlerà di Vera Rubin: colei che fece luce sulla materia oscura. A tutti sarà capitato di ammirare il cielo e pensare all’immensità del nostro universo. Ma forse pochi sanno che di questo vasto universo possiamo vedere solo una piccolissima frazione. La gran parte di esso sarebbe formata da una materia “non visibile”, per questo chiamata materia oscura. Fu una donna a dare il via alla ricerca su questo tema, Vera Cooper Rubin. Una protagonista straordinaria della Scienza astronomica ma anche una donna estremamente moderna.

Seguirà poi, il 4 maggio, Alessandro Nastasi con: I mostri dell’Universo. Il cosmo, in apparenza così quieto e immobile, cela in realtà una grande quantità di eventi estremamente violenti ed energetici: buchi neri supermassicci, nuclei galattici attivi, stelle vampiro, supernovae, e molto altro… Si parte per un viaggio alla scoperta di questi oggetti così estremi, che possono essere definiti veri e propri “mostri” del nostro universo.

Infine, l’11 maggio Dario Cricchio parlerà della conquista dell’invisibile. Un mondo nuovo viene svelato con lo studio delle onde radio. Moltissimi sono gli oggetti del nostro universo che emettono nel radio, oltre che in altre lunghezze d’onda. Da Nikola Tesla ai più grandi interferometri terrestri, la radioastronomia è il settore in più rapida espansione nello studio del cielo potendo contare su un tappeto di radiotelescopi in tutto il mondo. E, nel Parco Astronomico di Isnello, forse pochi sanno che vi è un radiotelescopio.

“Cina: impressioni di un viaggio” è invece la conferenza che si terrà il prossimo 12 Aprile a partire dalle 18 presso l’Osservatorio. È il racconto di un viaggio compiuto dal professore Salvatore Grisanti in Cina poche settimane fa. Il prossimo 12 aprile, presso il Planetario della Fondazione Gal Hassin di Isnello, raccoglierà i suoi tanti appunti di un viaggio in un mondo completamente differente dal nostro e lo presenterà in veste originale e personale. Grisanti si definisce “alieno” in questo mondo, un uomo occidentale che assapora, respira, vive per qualche giorno una cultura e delle tradizioni mai vissute prima.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it