Dal reparto al Parco, un giorno speciale per i bambini oncologici

Redazione

Cronaca - Petralia Sottana

Dal reparto al Parco, un giorno speciale per i bambini oncologici
I bambini sono stati accolti al loro arrivo, presso la sede dell’Ente Parco Palazzo Pucci Martinez

Dal reparto al Parco, un giorno speciale per i bambini oncologici

05 Giugno 2019 - 17:36

Sognando le Madonie”, non è un sogno ma realtà, perché nasce dalla consapevolezza di fare del bene. Un bisogno dell’anima, un tentativo di dare risposta alle fallaci azioni della Società in cui viviamo, la stessa che, a volte preclude ogni tentativo di dare reazione alle avversità, alle indifferenze sociali, all’ineluttabilità della morte, ma non per questo invincibile, se si cerca di dare conforto e amore, in un contesto neutrale che si chiama Natura. Sognando le Madonie, è un evento creato nel Parco e dedicato a quanti vivono ogni giorno con le loro famiglie, la difficile realtà dell’inclusione sociale e combattono contro gravi malattie, ancora insuperabili per la Scienza e la Medicina.

Organizzato dall’Ente Parco delle Madonie, hanno collaborato l’Associazione La Città che Vorrei, la Aslti – Onlus “Liberi di crescere” associazione dei genitori di bambini affetti da malattie oncologiche, curati presso l’Unità Operativa di Onco-ematologia pediatrica dell’ospedale di Palermo, l’Associazione Nuovo Sentiero, l’Associazione Italiana Sindrome di Williams e la Comunità San Pio di Geraci Siculo, per consentire di trascorrere una giornata all’insegna dello svago e del divertimento in natura.

Prima tappa della visita, Petralia Sottana. Accompagnati da genitori, assistenti ed equipe medica, i bambini sono stati accolti al loro arrivo, presso la sede dell’Ente Parco Palazzo Pucci Martinez, dove ad attenderli, si trovavano l’Assessore Regionale al Territorio e Ambiente Toto Cordaro, il Commissario straordinario Salvatore Caltagirone, l’Ispettore superiore del Corpo Forestale Regione Siciliana Giacomo Balascia e il Sindaco di Petralia Sottana Leonardo Neglia che per l’occasione, ha insignito con la fascia di primo cittadino, Vincenzo, un bambino tra i tanti, che con la sua forza di vita e determinazione, è riuscito a sorprendere e commuovere tutti, anche con la straordinaria semplicità e dolcezza nel donare il suo sorriso. Per me, ha detto il Sindaco Neglia porgendo un cordialissimo saluto da parte dell’intera Amministrazione Comunale, è un onore incontrarVi. Sono certo che, questo nuovo percorso, ci porterà ad altre iniziative che vi vedrà coinvolti.

La visita nel Parco, è continuata con una escursione a Piano Farina, dove i bambini tra giochi e corse, hanno esplorato il sentiero dell’Aquila, osservato tutti gli spazi attorno e pranzato al Marcato in una suggestiva atmosfera quasi invernale.

L’assessore regionale Toto Cordaro ha espresso un caloroso ringraziamento per l’accoglienza e per il coinvolgimento attivo di tutti coloro che, contribuendo spontaneamente all’evento, ne hanno permesso la realizzazione. “Questa visita – ha detto – non solo permette di regalare gioia e serenità ma possiamo considerarla un esordio di Forest Bathing, ovvero il turismo delle “immersioni” nel verde dei boschi, con benefici effetti sulla salute dei bambini sottoposti a pesanti cure mediche ed una buona forma di inclusione sociale”.

Il Commissario straordinario Salvatore Caltagirone, commosso, ha detto: “Un universo di felicità, è quello che ci hanno regalato queste persone. Questi ragazzi, sono l’immagine di un mondo che con le sue disparità sociali, non gli appartiene; e in questo mondo, il nostro limite è dato dall’incomprensibile visione di non riuscire a guardare oltre il nostro sguardo e vedere con i loro occhi, la “nostra” disabilità culturale. Per me, aver visto la loro felicità, sentito i loro abbracci e sapere di aver contribuito con un piccolo gesto alla loro gioia è un piccolo passo per cercare di superare assieme ad altri la barriera dell’incomprensione e della esclusione”.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it