Calcio d’estate, le madonite scaldano i motori

Redazione

Sport - Dall'eccellenza alla prima categoria

Calcio d’estate, le madonite scaldano i motori
La Cephaledium punta sui giovani mentre il Geraci è sulle tracce di un nuovo allenatore. L'Asd Gangi conferma Perricone

Calcio d’estate, le madonite scaldano i motori

16 Giugno 2019 - 17:11

Tempo d’estate, tempo di calcio mercato, anche per le squadre che militano nei campionati dilettantistici, come quelle madonite. Da qualche settimana, dopo un lungo riposo, si comincia a muovere qualcosa, ad esempio in casa Cephaledium che nei giorni scorsi ha ufficialiazzato l’ingresso di Ivano Vetere in qualità di nuovo direttore sportivo.

Ieri il presidente Giuseppe Barranco ha postato un video messaggio su facebook tracciando le linee programmatiche del prossimo futuro: in casa giallonera si riparte dai giovani talenti, programmando una stagione tranquilla in Eccellenza per arrivare a fare un ulteriore salto in serie D nei prossimi 3 anni. Ha rallentare le ambizioni della società cefaludese le incognite legate ai lavori di ristrutturazione del Santa Barbara.

Del Geraci si sa ancora poco. Il patron Francesco Giaconia sembra essere sulle tracce di un nuovo allenatore, niente di ufficiale ancora ma fra i nomi più ricorrenti c’è quello di mister Grimaudo. Quel che è certo invece è un profondo intervento sulla rosa dei giocatori. Diversi senatori sono in partenza, a partire da capitan Palazzo. Al loro posto sembrano pronti acquisti importanti per provare a fare ancora meglio rispetto a quanto di buono già fatto nella stagione del debutto in Eccellenza.

Altra notizia di primo piano arriva dal campionato di Promozione: l‘Asd Gangi conferma miser Christian Perricone, autore lo scorso hanno di una miracolosa rincorsa verso i piani alti della classifica. Una straordinaria galoppata terminata ad un passo dall’Eccellenza: fatale la sconfitta in finale contro l’Acquedolci.

A proposito dei progetti futuri della società guidata da Giuseppe Catania si è parlato anche di un possibile ripescaggio, ma al momento il problema della società è un altro, quello del campo sportivo: al Raimondi di Gangi i lavori procedono a passo di lumaca. La prospettiva di un’altro anno di pellegrinaggi per effettuare gli allenamenti in giro per i campi sportivi della provincia e l’ipotesi di un’altro campionato in esilio a Castellana Sicula, raffredda i progetti dei bianco – giallo – rossi. Ed a dirla tutta, come dargli torto?

Intanto sembrano andare avanti le riunioni di un gruppo di ex tifosi ed ex dirigenti del Gangi Calcio intenzionati a riportare in campo la storica maglia biancorossa.

Castelbuono dopo anni in primo piano perde lo scettro di capitale del calcio madonita, finita l’era della Polisportiva Castelbuono si riparte dalla Supergiovane. La dirigenza dei “cinghiali” si riunirà domani sera per una prima programmazione della nuova stagione. Sembra siano pronti nuovi ingressi nella società che ha puntato tanto sui talenti locali e che sembra aver conquistato molte simpatie negli ambienti cittadini. Da questa riunione si aspettano importanti novità sul versante della guida tecnica e della rosa.

In prima categoria ritroveremo il Città di Castellana, che nella scorsa stagione ha ottenuto la salvezza senza giocare lo spareggio finale, grazie alla rinuncia della Nike di Giardini Naxos.

A farle compagnia ci sarà però anche la neopromossa Città di Petralia Soprana che sembra voler puntare tutto nuovamente sul progetto di mister Pietro Mocciaro, rivelatosi vincente lo scorso anno.

 

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it