Interpretariato: tutti i modi in cui si può svolgere una traduzione orale

Redazione

Italia - Comunicazione

Interpretariato: tutti i modi in cui si può svolgere una traduzione orale
L'interpretariato di qualità è fondamentale per assicurare una comunicazione esatta, scorrevole e fluente

Interpretariato: tutti i modi in cui si può svolgere una traduzione orale

28 Giugno 2019 - 10:00

L’interpretariato di qualità è fondamentale per assicurare una comunicazione esatta, scorrevole e fluente in situazioni delicate come conferenze, incontri diplomatici e trattative commerciali.

L’interpretariato è una particolare modalità di traduzione che richiede competenze completamente differenti rispetto a quelle necessarie per la traduzione di testi scritti. Un interprete è in grado di mettere in comunicazione in tempo reale due o più interlocutori che non parlano la stessa lingua in situazioni estremamente differenti l’una dall’altra.

Proprio per far fronte alle diverse esigenze dei vari tipi di interlocutore, le attività che rientrano nel vasto campo dell’interpretariato sono numerose e possono prevedere o no il supporto di mezzi tecnologici come cuffie, microfoni e cabine di traduzione.

Traduzione simultanea in ambito commerciale

In ambito commerciale è utile ricorrere al lavoro di un interprete nel momento in cui è necessario discutere i termini di accordi internazionali.

In questo caso l’interprete dovrà non soltanto essere perfettamente padrone della lingua di origine e di quella di arrivo, ma dovrà anche avere una competenza più o meno vasta nella terminologia tecnica che inevitabilmente viene adoperata in ambito legale o commerciale.

Ne consegue che un traduttore simultaneo che lavori durante le trattative legali o commerciali dovrà avere diverse competenze accessorie che, naturalmente influiranno sulla tariffa richiesta dal professionista per le sue prestazioni.

In linea generale, la traduzione in sede di trattativa avviene in maniera alternata: l’interprete ascolta per un certo periodo di tempo uno dei due interlocutori, quindi traduce e provvede poi ad ascoltare la risposta, annotandola nel caso in cui risulti troppo lunga e complessa da mandare esclusivamente a memoria.

Traduzione simultanea per conferenze

Durante lezioni accademiche o conferenze si può gestire la distanza linguistica tra l’oratore e il suo uditorio con approcci differenti a seconda della necessità. Molto spesso, quando è possibile, si utilizza una cabina di traduzione da cui l’interprete lavora attraverso un microfono collegato via radio con le cuffie fornite agli uditori. In questo caso, soprattutto nel caso di eventi molto lunghi, si alternano due o più interpreti, per assicurare sempre un alto livello di qualità di traduzione ed evitare errori dovuti alla stanchezza.

I vantaggi di affidarsi a un interprete professionale

Le capacità professionali di un interprete sono fondamentali per la buona riuscita di una comunicazione complessa come quella che si verifica in sedute di trattative commerciali e durante lezioni e conferenze.

La fluidità della traduzione e ovviamente la sua correttezza sono infatti fondamentali per consentire alle varie parti in causa di seguire l’interezza della comunicazione in maniera chiara, efficiente e poco faticosa. Nel caso in cui le capacità dell’interprete non fossero all’altezza, infatti, con ogni probabilità la comunicazione non avverrà in maniera soddisfacente.

Naturalmente ci sono interpreti specializzati in determinate tecniche di traduzione simultanea e in determinate situazioni così come interpreti specializzati in determinati argomenti. Scegliere un interprete abituato a lavorare in un certo settore, o con un certo pubblico o in un particolare contesto, è fondamentale per la buona qualità dell’interpretariato, quindi è sempre opportuno affidarsi ad agenzie che possano contare su una rete di professionisti in grado di soddisfare le esigenze di ogni tipo di cliente.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it