Cronoscalata Termini-Caccamo: si entra nel vivo con le verifiche tecniche

Giuseppe Di Gesù

Sport

Cronoscalata Termini-Caccamo: si entra nel vivo con le verifiche tecniche
A Caccamo verrà incoronato il Campione Siciliano Montagna

Cronoscalata Termini-Caccamo: si entra nel vivo con le verifiche tecniche

04 Ottobre 2019 - 15:50

Entrerà nel vivo oggi pomeriggio, con le verifiche amministrative e tecniche la 21esima cronoscalata Termini-Caccamo, in programma per questo weekend. Il parco assistenza è in allestimento con i primi team giunti a Termini Imerese e si vedono già i primi bolidi.

Una gara di alto profilo, anche grazie alla qualità degli iscritti, e non finiscono le sorprese, perchè la Scuderia Caccamo Corse, presieduta da Salvatore Vinciguerra ha pensato anche a dei premi per i piloti. È stato istituito il 1° Trofeo della Banca di Credito Cooperativo di Altofonte e Caccamo che compie i 120 di fondazione al servizio delle comunità. Altro premio particolare, è il quello in memoria di Benny Rosolia, il compianto pilota di Castelvetrano che è stato campione europeo ed italiano della montagna. La Scuderia Erice Historic Car, ha messo in palio questo premio che sarà assegnato al pilota più giovane che partecipa alla cronoscalata, con la vettura più antica. Dulcis in fundo. I premi offerti dal pilota Totò Riolo, due orologi della marca Mondial Watch della linea “Bolide” che andranno al primo assoluto delle moderne ed al pilota più veloce delle vetture storiche.

L’elenco delle iscrizioni pervenute, fa presagire una gara con spettacolo garantito, al via ci sarà per la prima volta il pilota catanese Domenico Cubeda, più volte Campione Siciliano, che non ha mai preso parte alla Termini-Caccamo ed è pronto ad onorare la manifestazione che merita giusta valorizzazione quanto il campionato che lo ha visto rientrare da vincitore alla Monti Iblei. Ed è proprio alla 21esima edizione della gara che verrà incoronato il Campione Siciliano Montagna, in una sfida tra tre piloti, tutti su Osella. Il favorito è Cubeda con la Osella FA 30 ma Giovanni Cassibba con la PA 30 e il figlio Samuele con la Pa 21 Jrb 1.0 Suzuki, sono pronti a cogliere l’eventuale occasione. Tra le storiche, Totò Riolo proverà a bissare il successo ottenuto tra le moderne.

La Scuderia Caccamo Corse ha inoltre diramato un flyer informativo sugli orari di chiusura della strada che sarà interessata dalla manifestazione. Domani, sabato 5 ottobre, la strada di collegamento tra Termini è Caccamo sarà chiusa dalle ore 9 alle 17, per permettere ai piloti di effettuare alle 11 il primo turno di ricognizioni ed il secondo passaggio alle ore 15. Il percorso di gara verrà riaperto temporaneamente al termine della prima manche. Domenica la prima macchina partirà alle ore 9 ed il traffico verrà chiuso alle ore 7, per permettere ai commissari la messa in sicurezza del percorso di gara e degli spettatori. Nello stesso flyer gli organizzatori hanno illustrato delle linee guida per gli spettatori, con le indicazioni dei posti in sicurezza e delle regole comportamentali da seguire, soprattutto ascoltando le indicazioni dei commissari di percorso e delle Forze dell’Ordine.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it