La Targa Florio rivive tra i borghi e la gente delle Madonie – LE FOTO

Redazione

Sport - L'evento

La Targa Florio rivive tra i borghi e la gente delle Madonie – LE FOTO
I concorrenti hanno concluso sulle strade delle Madonie la gara di Regolarità Classica

La Targa Florio rivive tra i borghi e la gente delle Madonie – LE FOTO

12 Ottobre 2019 - 23:02

Si è disputata ieri la terza tappa della Targa Florio Classica e i concorrenti hanno concluso sulle strade delle Madonie la gara di Regolarità Classica, valida quale terzo appuntamento del Campionato Italiano Grandi Eventi.

 

 

Scattati dal Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi del Sistema Museale dell’Università degli Studi questa mattina, i campioni del pressostato hanno dato il via ai serrati confronti dal primo “tubo” posizionato alle Tribune di Cerda, tra le mitiche strutture di Floriopoli e lungo le strade tra Caltavulturo, Polizzi Gerosa, Collesano e Campofelice di Roccella. Quindi la “ronde” di Cefalù, con i sui tesori Unesco e sosta pranzo al Sea Palace, quindi, Gibilmanna, Lascari e Gratteri, prima del rientro a Palermo passando per Termini Imerese, ripercorrendo la costa per tornare a Palermo in serata.

Gara bella e ritmata, dura ma piacevole, è l’unanime commento di tutti i partecipanti, anche e soprattutto dei due fuoriclasse Mario Passanante e Giovanni Moceri, che hanno fatto la differenza sfidandosi apertamente ed in modo serrato. Passanante molto soddisfatto della sua competizione, mentre una terza tappa molto impegnativa per Moceri rallentato dalla rottura della cinghia nella mattinata e poi autore di una bella rimonta.

Oggi, è la giornata conclusiva dell’evento con la Rievocazione del Circuito della Favorita, ultimo impegno con la precisione, una gara nella gara con classifica apposita. La classifica della gara di regolarità valida per il Campionato Italiano Grandi Eventi e quella della Targa Florio Legend, si è delineata con la terza tappa odierna. La competizione sul Circuito della Favorita Si svilupperà su un tracciato da circa 35 chilometri, punteggiato da nove prove cronometrate, due controlli orari ed un controllo a timbro, con passaggio dalla Real tenuta della Favorita, dalla Palazzina Cinese ed arrivo in Piazza Verdi a Palermo per la Cerimonia di Arrivo e Premiazione sotto l’imponente eleganza del Teatro Massimo.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it