Colpaccio della Cephaledium, passa ai quarti ai danni del Geraci

Michele Ferraro

Sport - Coppa Italia Eccellenza

Colpaccio della Cephaledium, passa ai quarti ai danni del Geraci
Il Geraci paga un quarto d'ora di buio nel secondo tempo, i ragazzi di Zappavigna ribaltano il risultato

Colpaccio della Cephaledium, passa ai quarti ai danni del Geraci

16 Ottobre 2019 - 18:08

Geraci – Cephaledium 1-2

Marcatori: Pt 16’ Serio; St 1’ Clemente M., 12’ D’Aleo
Geraci: Ceesay, Saluto, Tarantino (8’ st Valenza), Bognanni (17’ st Lo Bianco), Iannolino, Scalisi, Grimaudo A. (15’ st Cucchiara), Bisogno, Velardi (29’ pt Sanyong) , Serio, Prestigiacomo (8’ st Marsala). All.: Grimaudo C.

Cephaledium: Di Paola, Vitrano (30’ pt Sgarlata), D’Aleo, Di Franco, Prestigiacomo, Cipolla, Fazio, Portera (31’ st Perricone), Clemente M., Di Maggio, Mocciaro (1’ st Messina). All.: Zappavigna

Arbitro: Augello di Agrigento

Un quarto d’ora di buio all’inizio della ripresa costa al Geraci il passaggio del turno. La Cephaledium di mister Zappavigna ringrazia e si qualifica ai quarti di finale del torneo, in virtù del punteggio complessivo di 3-2. Comincia meglio il Geraci che al 16’ del primo tempo si porta in vantaggio con capitan Serio che approfitta di uno svarione difensivo degli ospiti e, da vero cecchino, segna il gol dell’1-0. Il ragazzi di mister Griamudo contengono bene le rare offensive della Cephaledium e si rendono pericolosi con le ripartenze. Al 24’ i locali sfiorano il raddoppio con Velardi che non trova il tempo giusto per deviare di testa il bel cross di Serio. Al 27’ si desta la Cephaledium con D’Aleo che offre a Di Maggio la palla del pareggio ma l’attaccante cefaludese non riesce a spingere la palla in rete. Al 36’ Velardi per il Geraci segna il gol del 2-0 ma l’arbitro annulla immediatamente per fuorigioco. Al 38’ veementi proteste della Cephaledium per un sospetto fallo di mano in area di Bisogna. Portera rimedia anche un giallo per le reiterate lamentele. Il primo tempo termina con la Cephaledium in attacco, Clemente dopo un doppio palleggio mette in mezzo per Fazio anticipato di un attimo di testa da Bognanni. E’ il preludio di un avvio di ripresa fatale per i padroni di casa. Al 1’ minuto del secondo tempo punizione sul primo palo di Di Franco e deviazione vincente di Marco Clemente. Il Geraci accusa il colpo. Ne approfittano gli ospiti con D’Aleo, migliore in campo, che al 12’ ribalta il risultato portando la Cephaledium sul 2-1. Al 15’ Messina sfiora l’1-3, poi i locali tornano in partita. Al 27’ Sanyong ha sulla testa la palla del pareggio ma, da ottima posizione, colpisce la traversa. La partita termina con Messina che colpisce il palo. Le due squadre torneranno ad affrontarsi domenica prossima a Cefalù per la sesta giornata del campionato.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it