Stand, visite guidate, foliage e mostre: torna “Sapori d’autunno”

Giorgio Vaiana

Eventi - Isnello

Stand, visite guidate, foliage e mostre: torna “Sapori d’autunno”
Lo spettacolo del foliage e la possibilità di degustare le specialità tipiche del territorio

Stand, visite guidate, foliage e mostre: torna “Sapori d’autunno”

01 Novembre 2019 - 09:43

Torna a Isnello, il 9 e 10 novembre, la rassegna “Sapori d’Autunno” ideata per raccontare le meraviglie di questa stagione, che regala agli ospiti l’incantevole spettacolo del foliage e la possibilità di degustare le specialità tipiche del territorio. Passeggiare tra i mutevoli colori della natura, che si accendono delle più calde cromie dell’autunno, sorseggiare un bicchiere di vino rosso, lasciarsi coccolare da un piatto caldo e deliziarsi con l’inconfondibile sapore delle caldarroste.

Lungo le vie principali saranno montati stand gastronomici e di artigianato, molti dei quali provenienti dai paesi del Parco delle Madonie. Sarà possibile degustare e acquistare i prodotti locali, rurali e genuini, di Isnello con le diverse varietà di verdure spontanee per esempio cardi in pastella, “napordi” e “cicoria maritata”, prodotti a “Km 0″, pane con la salsiccia, trippa e la deliziosa pasta con i fagioli preparata dalle sapienti mani della ”Proloco”. Come ogni anno, la sesta edizione di Sapori D’Autunno è organizzata dalla Consulta Giovanile e dalla Proloco, con il patrocinio del Comune di Isnello e con l’aiuto delle associazioni locali.

Sarà possibile effettuare visite guidate tra le chiese principali di Isnello, nelle quali si potrà ammirare il Barocco ligneo e le opere del Gagini, lungo il sentiero geologico urbano che valorizza la “Gola” di Isnello per ammirare paesaggi mozzafiato e giungere ai ruderi del castello medievale. Il via sarà sabato pomeriggio con un’importante conferenza alimentare sugli zuccheri e i carboidrati, a cura di Massimo Cerra. Alle ore 21 lo spettacolo musicale con “I Camurria Band”.

Tanti saranno i momenti dedicati ai bambini, con laboratori, gonfiabili, zucchero filato e lo spettacolo delle bolle giganti. Inoltre, i piccoli del borgo Madonita saranno i protagonisti grazie ad una rappresentazione storica degli ambienti domestici e dei mestieri tradizionali e con il progetto “I luoghi più belli di Isnello raccontati dagli studenti Ciceroni”, con il quale i ragazzi della scuola secondaria di primo grado vi guideranno ad esplorare Isnello con curiosità e racconti. Ci sarà anche un’ esposizione degli elaborati “La scuola che vorrei”, realizzati dagli alunni della scuola in riferimento al finanziamento ottenuto dal Comune per l’edilizia scolastica.

La festa continuerà per tutta la giornata di domenica con intrattenimenti musicali itineranti. Durante la prima parte della giornata di domenica la manifestazione sarà allietata dal gruppo folcloristico “I Terrazzani di Trabia” e a seguire dalla frizzante street band “Kimolia”. Non mancheranno momenti dedicati alle tradizioni locali e alla cultura:
Mostra “Trame di Filo”, che racconta le arti del ricamo delle Madonie, progetto del Parco delle Madonie voluto fortemente anche dal vescovo. Isnello sarà presente con il Fillet, una lavorazione di ricamo molto antica a telaio con la quale vengono spesso realizzati i paramenti sacri. Ad Isnello è presente anche il museo “Trame di filo” che racconta curiosità e tecniche del filet locale;

Mostra: “La Luna e i suoi segreti”, in occasione del 50’ sbarco sulla Luna, a cura dell’Associazione Astrofili G. Piazzi. La mostra ci racconterà del nostro satellite con mappe storiche, nuove scoperte, disegni ed acquerelli. Inoltre, sarà possibile fare un’indimenticabile esperienza, osservando la Luna con il telescopio;

Visita al Gal Hassin, Centro internazionale delle Scienza Astronomiche, con le attività al planetario: ”Sistema solare’’, ”La nostra Galassia e le sue vicine di casa”, “Viaggi interstellari”, “Materia oscura”, “Buchi neri supermassicci”, “Esplorazione spaziale”. Con la proiezione di video full dome, la visita del Parco dello Spazio e del Tempo e della strumentazione telescopica e la visita al Museo delle meteoriti e delle rocce terrestri.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it