Inaugurata la mostra dei presepi del Parco delle Madonie a Palazzo Sant’Elia

Redazione

Palermo - Palermo

Inaugurata la mostra dei presepi del Parco delle Madonie a Palazzo Sant’Elia
Alla presenza di tanti bambini accompagnati dalle loro maestre sono stati addobbati gli alberi posti lungo la via Maqueda

Inaugurata la mostra dei presepi del Parco delle Madonie a Palazzo Sant’Elia

12 Dicembre 2019 - 10:59

Grande festa quella che si è tenuta all’inaugurazione della mostra presepiale del Parco delle Madonie a Palermo. Alla presenza di tanti bambini accompagnati dalle loro maestre, in visita al Palazzo Sant’Elia, tra stupore e divertimento dei piccoli ospiti, sono stati addobbati gli alberi posti lungo la via Maqueda. Certo è, che nella loro multietnicità, gli alunni sono stati i veri protagonisti del momento di festa.

E per finire, anche l’ultimo albero di Natale che si trova all’interno dell’atrio dello storico Palazzo, venerdì sera sarà addobbato, poiché dall’alto dei suoi circa tre metri di altezza, esso, simboleggiando l’autentica espressione natalizia, aspetta, così come si conviene ad un nobile, di ricevere l’investitura. Per i ragazzi, esso assolve ad un mandato importante, perché rappresenta l’Albero della Fortuna e tutti lo immaginano con giochi di luci e sfumature di colore che, passando tra i suoi verdi rami, sono in grado di regalare emozioni di gioia in chi li coglie.

Medaglioni di biscotti dipinti da abili mani di maestri dolciari, saranno appesi per l’occasione, come addobbi natalizi che nella loro dolcezza, avranno il compito di recar fortuna in chi ne cattura il significato del simbolo impresso. Agrifoglio, vischio, stelle, bacche, comete, sono i disegni che sottolineano l’arrivo del Natale e rappresentano la chiave di lettura della “fortuna”. Ma per quanto sfuggevole sia il vero senso del suo significato, fortemente legato alla fatalità, “per noi – dice il Commissario Straordinario Salvatore Caltagirone – la fortuna collegata all’Albero è quella di essere figli di una terra generosa che custodisce un ambiente di rara bellezza, a volte unico e per questo irragiungibile. Fortuna così diventa poter godere anche della presenza di capolavori della Natura, forgiati nelle forme e modellati da agenti atmosferici come fossero delle sculture. L’albero di Natale è da sempre l’amico di tutti i bambini, quello che ci ha accompagnato durante la nostra Vita, regalandoci con la sua presenza, la gioia delle festività natalizie. Accogliendo la festa del Natale, quest’albero nella sua essenzialità e nella suo apparire, diventa, sostiene, simbolo di unicità del territorio madonita, che si lega alla Città Normanna, diventando grazie alla collaborazione con la Fondazione Sant’ Elia, richiamo benevolo di una evoluzione sistemica e dinamica di alcune iniziative ed attività che presentati al pubblico, forniscono un feedback durante le loro anteprime e ne trasmettono al contempo, il senso di appartenenza comune alla nostra Madre Terra Siciliana. Speriamo che ogni bambino facendo una foto ricordo accanto a quest’albero possa avere la sensazione di essere avvolto dalla magia del Natale e dell’Amore delle Madonie e trasportato come d’incanto sulle ali di una f arfalla sulle vette più alte, nel Parco delle Madonie”.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it