Piano Battaglia: nessuna istanza per gestire le piste, ora la gara sul MePa

Redazione

Cronaca - Il caso

Piano Battaglia: nessuna istanza per gestire le piste, ora la gara sul MePa
Nessuna istanza è pervenuta per la consegna della manifestazione di interesse per l’affidamento del servizio annuale di gestione delle piste da sci

Piano Battaglia: nessuna istanza per gestire le piste, ora la gara sul MePa

13 Dicembre 2019 - 18:10

Come prevedibile nessuna istanza è pervenuta entro il termine stabilito per la consegna della manifestazione di interesse per l’affidamento del servizio annuale di gestione delle piste da sci di Piano Battaglia. La Piano Battaglia srl aveva già annunciato che non avrebbe partecipato non condividendo i termini posti a base della manifestazione d’interesse, sia per i costi ritenuti troppo elevati si per i limiti di durata della concessione.

Preso atto dell’assenza di offerte è stato indetto un Tavolo Tecnico conclusosi meno di un’ora fa, tra le soluzioni pervenute dal tavolo tecnico, sì è stabilito di indire una nuova gara, da espletarsi in tempi rapidissimi su piattaforma informatica (ME.PA) individuando quegli operatori economici, in possesso dei requisiti di base per lo svolgimento del servizio e precisamente con categoria merceologica: “Strade verde pubblico e gestione del territorio, categoria pulizia delle strade e servizio invernale” operanti sul territorio ove ricadono gli impianti e comunque sempre entro il territorio metropolitano di Palermo.

Con una nota stampa la Città Metropolitana di Palermo ha informato i media che per la seconda volta la gara per l’affidamento delle piste di Piano Battaglia è andata deserta. A fronte di ciò il gestore degli impianti di risalita commenta: “Che le gare siano andate deserte è la inevitabile conseguenza del fatto che, ai sensi di legge, il gestore dell’area sciabile attrezzata deve essere unico. Qualsiasi strada diversa e dunque contro legge, – si legge nella nota del gestore degli impianti di risalita – non sarà da noi percorsa, anzi non potrà che essere avversata nelle opportune sedi”.

“La Piano Battaglia srl è per legge l’unico soggetto abilitato a gestire le piste di Piano Battaglia in quanto gestore degli impianti, essendosi aggiudicata la gara appositamente indetta dalla Città Metropolitana. La Piano Battaglia srl è pronta – conclude – a espletare ai normali prezzi di mercato questa attività assicurando agli appassionati la fruibilità delle piste”.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it