Zone Franche Montane, a Palermo incontro per fare il punto della situazione

Redazione

Cronaca - Il 10 febbraio

Zone Franche Montane, a Palermo incontro per fare il punto della situazione
Il primo passo è stato fatto dall’Ars con l’approvazione in aula delle disposizioni concernenti l’istituzione delle Zfm

Zone Franche Montane, a Palermo incontro per fare il punto della situazione

08 Febbraio 2020 - 12:29

Si terrà lunedì 10 febbraio 2020 alle ore 10,30 a Palermo presso la Sala Mattarella di Palazzo dei Normanni un tavolo operativo che ha come tema “le zone franche montane” siciliane. Ad introdurre il dibattito – che farà il punto sulla situazione, in seguito al’approvazione del disegno di legge numero 641 del 17 dicembre 2019 concernente l’istituzione delle Zone Franche Montane in Sicilia – sarà il coordinatore delle Zfm Vincenzo Lapunzina, a moderarlo il giornalista de “Il Sole 24 ore” Francesco Mercadante.

“Le aree di montagna della Sicilia vivono una condizione di grande disagio – dichiarano in una nota i componenti del comitato regionale promotore delle Zfm, interpretando anche la preoccupazione di sindaci e resilienti degli oltre 132 Comuni interessati – È urgente, quanto mai, che le Istituzioni regionali adottino misure di fiscalità di sviluppo coerenti con il disposto dello Statuto della Regione Siciliana. Il primo passo è stato fatto dall’Ars con l’approvazione in aula delle disposizioni concernenti l’istituzione delle Zone Franche Montane in Sicilia. Il tavolo operativo di lunedì sarà l’occasione per fare incontrare la deputazione nazionale con il comitato regionale pro Zfm e i sindaci. Cercheremo, con l’aiuto degli esperti coinvolti, di far comprendere che lo Stato non ha alcuna competenza, la Regione Siciliana ha tra le sue prerogative anche quella di potere introdurre misure di fiscalità di sviluppo nei limiti e con le condizioni derivanti dalla sua autonomia impositiva. Non abbiamo più intenzione di aspettare, un solo giorno, alcun livello Istituzionale. Statuto, disposizioni, norme, sentenze e non ultimo le norme di attuazioni dello Statuto  disciplinano e interpretano espressamente i bisogni dei resilienti delle aree di montagna individuate dall’Ars. È il tempo dell’azione e di compiere scelte politiche coraggiose”.

Interverranno alla tavola rotonda il dottore commercialista Riccardo Compagnino, il docente universitario di Diritto Tributario Angelo Cuva, già componente della commissione paritetica Stato-Regione, il Consigliere di Presidenza Anci Sicilia Antonio Rini e il Presidente dell’Ars Gianfranco Micciché, che ha favorito il percorso di approvazione delle disposizioni sulle Zfm, che concluderà i lavori. Previsti interventi della deputazione nazionale e di alcuni sindaci delle Zone Franche Montane e dei vertici regionali delle organizzazioni datoriali e sindacali interessati al tema.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it