Caso Musicò, un disegno criminale dietro la morte del pizzaiolo termitano?

Redazione

Cronaca - Riaperto il fascicolo

Caso Musicò, un disegno criminale dietro la morte del pizzaiolo termitano?
L'anno scorso il decesso venne archiviato come morte naturale. Ora la Procura ha riaperto il fascicolo

Caso Musicò, un disegno criminale dietro la morte del pizzaiolo termitano?

11 Febbraio 2020 - 10:51

La Procura della Repubblica di Termini Imerese ha riaperto il fascicolo sulla morte di Sebastiano Rosella Musicò. L’anno scorso la morte improvvisa del pizzaiolo termitano venne archiviata come morte naturale. A distanza di un anno, alcune inquietanti rivelazioni provenienti dagli ambienti familiari di Musicò potrebbero svelare uno scenario completamente diverso: forse un omicidio

Nei giorni scorsi infatti è stato disposto il sequestro dell’abitazione in cui l’uomo viveva con la moglie. L’indagine al momento è a carico di ignoti ma l’idea che, grazie al lavoro degli inquirenti, si sta facendo strada è che a spezzare la vita di Sebastiano non sia stato un infarto ma un preciso disegno criminale.

Ad ulteriore dimostrazione della nuova ipotesi c’è anche la richiesta di un’autopsia sempre da parte della Procura guidata da Ambrogio Cartosio, esame necroscopico non fatto in precedenza proprio perchè al momento del ritrovamento del cadavere nessuno pensava a qualcosa di diverso da una tragica morte naturale.

(Foto tratta da www.palermotoday.it)

 

 

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it