Mario e Federico che portano le Madonie in giro per il mondo

Marianna Lo Pizzo

Cronaca - Tornati da Milano

Mario e Federico che portano le Madonie in giro per il mondo
Un’altra puntata de “i ragazzi del prodigio”. Storie che raccontano viaggi, passioni, ambizioni e realizzazioni della generazione Z.

Mario e Federico che portano le Madonie in giro per il mondo

03 Marzo 2020 - 13:19

La “Milano da bere” e le Madonie che soffrono. Sembrano Lombardia e Sicilia, mai come adesso, appartenere a due nazioni differenti. E se la Capitale della finanza, della moda, del design è la calamita naturale per molti giovani, la Sicilia rimane la calamita dell’anima, quella in cui anche se parti, speri di tornare. Difficilmente questo accade. Ma come in tutte le regole, questa è la storia di un’eccezione.

Milano ricca di possibilità dove tutto è ad alte prestazioni non è Palermo che viaggia su altri sentimenti. Spesso l’eccellenza parte dal Sud e al Nord riesce a consolidarsi. E dopo? Anche Mario e Federico, dopo aver studiato all’Università di Palermo come molti loro coetanei, hanno scelto di spostarsi e forti delle loro esperienze maturate nelle aziende dove hanno trovato lavoro, hanno deciso di tornare. Da Milano a Palermo per investire nel loro territorio di origine.

L’occasione non era priva di difficoltà, e proprio questo volersi sfidare e quella calamita dell’anima, hanno determinato la scelta e l’inizio di un periodo, iniziato da appena un anno e mezzo, in cui i due giovani si sono dedicati al nuovo progetto. Madonieat, così si chiama il bistro e delicatessen all’interno di Palazzo Butera, nasce proprio con la riapertura di questo palazzo storico avvenuta ad opera di Massimo Valsecchi, mecenate, che ha scelto di dare lustro all’arte e ai territori, anche dell’entroterra. Mario e Federico accettano e diventano così il volto e le braccia di questa nuova struttura, costruita sui pavimenti storici del palazzo e grazie alla visione dell’architetto Cappelletti che ha curato l’intero restauro del Palazzo.

Insieme ad altri soci, tutti imprenditori, tutti madoniti, realizzano la prima vera “vetrina” delle Madonie a Palermo. Entrando si respira l’aria di montagna, la semplicità di un territorio che è anche la sua forza. Video in loop sui paesi dell’entroterra, stagionalità e prodotti sempre freschi, marchi di qualità e soprattutto presentazioni dei prodotti e dei produttori. Un territorio parla se ci sono persone disposte ad ascoltare, e Mario e Federico hanno creato le condizioni affinchè i loro clienti ascoltassero. Il suono delle Madonie, la storia di Federico che da Swaroskwi è tornato a Palermo, la storia di Mario, ingegnere gestionale che a ventisette anni diventa CEO di una nuova società e così come loro ogni produttore, generalmente giovane, rimasto per scelta.

Con le loro capacità le Madonie hanno cominciato a viaggiare oltreoceano, spedizioni in tutto il mondo, richieste dalla Germania alla’America, dalla Russia alle Hawaii. Verso il secondo anno dall’apertura, Madonieat ad oggi è tra i primi cinquanta posti su circa millesettecento ristoranti in città, consigliati da Tripadvisor. Con Federica che parla anche francese e inglese, anche incrementato i servizi, offrendo ai propri clienti la possibilità delle visite guidate al Palazzo. Altri progetti? Stanno per venire alla luce. Quella luce che viene dall’origine, e che se parti splende ovunque, ma se torni nessuno non potrà farci caso.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it