La diocesi di Cefalù dona al Giglio due ventilatori polmonari

Giorgio Vaiana

Cronaca - Emergenza coronavirus

La diocesi di Cefalù dona al Giglio due ventilatori polmonari
La Diocesi di Cefalù si mobilita per sostenere “i nuovi samaritani”, ovvero i sanitari in prima linea nella lotta al coronavirus

La diocesi di Cefalù dona al Giglio due ventilatori polmonari

18 Marzo 2020 - 16:46

La Diocesi di Cefalù si mobilita per sostenere “i nuovi samaritani”, ovvero i sanitari in prima linea nella lotta al coronavirus della Fondazione Giglio di Cefalù, come li ha definiti il vescovo della Diocesi mons. Giuseppe Marciante.  In un cordiale colloquio telefonico con il presidente della Fondazione Giglio, Giovanni Albano, il vescovo Giuseppe Marciante ha voluto manifestare l’aiuto della Diocesi per l’ospedale acquistando e donando 2 ventilatori polmonari per la terapia intensiva e non solo. Ai respiratori si aggiungeranno 5.000 mascherine per il personale sanitario del Giglio e altre 2.000 per le associazioni impegnate nel territorio della Diocesi per assistere i più deboli.

“E’ un gesto straordinario – ha detto il presidente Albano – che ci emoziona e ci fa comprendere come l’unità di una comunità è la vera forza per vincere la sfida contro il coronavirus. Mi sento di esprimere la nostra più profonda gratitudine, a nome dei sanitari e dei pazienti, al vescovo Marciante e all’intera diocesi di Cefalù. E’ questo un aiuto concreto che ci consentirà di assistere più pazienti”, ha chiosato il presidente. “La prima lotta al virus – ha sottolineato monsignor Marciante – è la solidarietà. Il virus si sconfigge con la solidarietà: anche stare a casa è, oggi, un gesto di solidarietà”.

“Ognuno deve fare la sua parte – ha aggiunto il prelato – per poter dare qualcosa a chi viene colpito dal virus. La nostra Diocesi – ha affermato il vescovo – si è sentita chiamare in causa in questa battaglia per la vita e anche noi abbiamo deciso di collaborare con l’ospedale per curare gli ammalati”. Il vescovo ha, infine, “voluto ringraziare il personale sanitario ribadendo che “sono i nuovi samaritani in questa grave situazione che vive il mondo”. La Diocesi di Cefalù per concretizzare la donazione anche delle mascherine, fa appello alle ditte produttrici di farsi avanti – contattando direttamente la curia (tel. 0921-926384) per definire l’acquisto.

(Nella foto di archivio il presidente Giovanni Albano e il vescovo della diocesi di Cefalù Giuseppe Marciante) 

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it