Fondi per l’area di crisi di Termini, ancora uno stop dal Governo Musumeci

Redazione

Politica - La denuncia

Fondi per l’area di crisi di Termini, ancora uno stop dal Governo Musumeci
L'attacco dei 5 stelle: "In commissione Bilancio era in programma per la seconda volta la votazione alla risoluzione, ma è saltato tutto"

Fondi per l’area di crisi di Termini, ancora uno stop dal Governo Musumeci

20 Maggio 2020 - 09:48

Fondi per le aree di crisi Termini e Gela, altra fumata nera all’Ars per l’assenza del governo in commissione Bilancio. “E’ semplicemente scandaloso – affermano i deputati 5 stelle Ketty Damante, Luigi Sunseri e Nuccio Di Paola – quello che è successo oggi a palazzo dei Normanni, specie se si considera che è la seconda volta che succede in meno di una settimana. Ciò testimonia inequivocabilmente il disinteresse del governo Musumeci a rimediare agli errori che lo stesso esecutivo aveva fatto quando aveva firmato la delibera di giunta, peraltro a nostro parere illegittima, che sottraeva 50 milioni destinati alle aree di crisi complessa di Termini e Gela per dirottarli in altri territori”.

“Oggi (ieri per chi legge, ndr)– raccontano i tre deputati – in commissione Bilancio era in programma per la seconda volta la votazione alla risoluzione che impegnasse il governo a rifinanziare i progetti per queste aree di crisi, ma è saltato tutto per l’assenza dell’assessore alle Attività produttive, Turano. Attualmente su questa falsariga rimane in piedi solo il nostro ordine del giorno approvato a sala d’Ercole”.

Altre notizie su madoniepress

Autorizzazione del Tribunale di Termini Imerese N. 239/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana

Condirettore Responsabile Michele Ferraro

redazione@madoniepress.it